martedì - 29 Novembre 2022
More

    Carlo Siano sale sul podio al 1° Posto: Qualificazioni per il Campionato Italiano di Kick Boxing

    Ultime Notizie

    Carlo Siano sale sul podio al 1°Posto: Qualificazioni per il Campionato Italiano di Kick Boxing, da piccolo era un fan dei film di Van Damme

    Carlo Siano, è salito sul podio al 1° posto per le Qualificazioni per il Campionato Italiano di Kick Boxing il 30 Ottobre 2022 a Casoria.

    Chi è Carlo Siano?

    - Advertisement -

    Carlo Siano è nato il 5 novembre del 1996 a Solofra, comune in provincia di Avellino. Molto legato ai genitori Stefano Siano ed Elena Cuozzo, ai fratelli e alle sorelle. Il padre lavora nel settore delle arti marziali ed è proprio grazie a lui che, fin da piccolo, si è appassionato alla boxe.

    Carlo Siano è uno sportivo professionista, si è allenato all’interno della scuola Pugilistica Cardamone, guidata dal noto pugile Agostino Cardamone,  detto il “Martello di Montoro”, già Campione Italiano, Europeo e Mondiale dei pesi medi.
    Siano, ha iniziato con la kick boxing all’età di quattordici anni.
    Nel 2019 è stato eletto vincitore al concorso di bellezza “Bellissimo d’Italia” e nello stesso anno ha partecipato al videoclip “Notte perfetta” di Cristiano Malgioglio (feat. The Jek) Videoclip Musicale “Suca Suca” di Malgioglio. Per presentare il video è stato anche ospite del salotto pomeridiano “Pomeriggio Cinque” di Barbara D’Urso. L’ultima apparizione televisiva prima del lockdown è del dicembre 2019 alla trasmissione All Togther Now condotto da Michelle Hunziker andato in onda su canale 5.

    Primo posto alle Qualificazioni Campionato Italiano Kickboxing (specialità kick light)
    Cinture nere 84 kg.
    Tentatore di Temptation island vip 2020 e
    eletto il bellissimo d’Italia 2019.
    Campione Italiano di Kickboxing più copertina sul mensile For Men Magazine.
    È stato in Nazionale di pugilato e ha vinto anche dei match internazionali.Carlo Siano Solofra

    Ecco la nostra intervista a Carlo Siano

    D- Carlo quando hai incominciato a praticare questo sport ?

    R- Ho iniziato la kickboxing a 14 anni perché da piccolo guardavo sempre i film di Van Damme. Mio padre e i miei fratelli praticavano questo sport a livello amatoriale e mi sono lanciato anch’io.

    D- Hai avuto momenti in cui credevi di non poter arrivare a risultati così importanti ? Se si, qual è stata la spinta che ti ha fatto continuare …?

    R- Sicuramente sul percorso si incontrano tanti ostacoli. Molte volte me ne sono tornato a casa con un piede rotto o con qualche ferita. Ma la voglia e la passione, la spinta della mia famiglia mi hanno dato sempre una marcia in più per poter continuare.

    D- Carlo, dopo questo bel traguardo raggiunto, hai altri progetti futuri ?

     R- Oltre ai campionati di kickboxing, mi piacerebbe di nuovo entrare in qualche altro reality televisivo che mi hanno già accennato qualcosa.
    Stanno girando anche un nuovo film basato su una storia vera e io prenderò parte ad alcune scene importanti.
    Oltre questo , prima del covid, mi proposero una pubblicità di Dior in Francia e invece poi saltò tutto. Ora ci stiamo riprovando e le speranze sono buone.

    D- Che consiglio ti sentiresti di dare ai ragazzi/e che iniziano a praticare questo sport?

    R- A tutti i ragazzi che vogliono iniziare a praticare questo sport consiglio loro di dedicare anima e corpo. È uno sport sicuramente non facile, ma ti porta ad avere tanta autostima e autocontrollo. La kickboxing insegna a rispettare le regole e le persone…aiuta a stare meglio, soprattutto con se stessi.
    Essendo uno sport individuale, penso che poi non c’è successo migliore di salire sul podio.

    Carlo Siano Kickboxing

    Il 30 Ottobre si è tenuta la gara di Qualificazione per il Campionato Italiano di Kick Boxing specialità Kick Light dove Carlo Siano sì è aggiudicato il primo posto.Carlo Siano Solofra

    Nella stessa giornata, al suo rientro tanti amici hanno organizzato una festa a sorpresa per Carlo al Mediterraneo Lounge Bar ( Mercato San Severino), per festeggiare insieme a lui questo grande risultato. Tra i tanti amici ad aspettarlo c’era anche il  Bartender Giuseppe Maietta,  originario di Montoro e da anni grande amico di Carlo, anche lui un talento irpino, riconosciuto dall’Aibes ( Associazione Italiana Barman e Sostenitori) come il “Re dei Drink“. Carlo è stato ospitato dal direttore del locale Mediterraneo Ignazio Caracciolo e dal responsabile della cockteleria Maietta Giuseppe.

     

    Continua su Avellino Zon

    Latest Posts

    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img