domenica - 5 Dicembre 2021
More

    Castelfranci, rifiuti speciali sulle sponde del fiume calore due denunce

    Ultime Notizie

    CASTELFRANCI (AV) – RIFIUTI SPECIALI DI AUTOCARROZZERIA SULLE SPONDE DEL FIUME CALORE: DUE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI.

    Permane alta in Irpinia l’attenzione dei Carabinieri nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, alla gestione illecita di rifiuti.

    - Advertisement -

    Nell’ambito di tali controlli, a Castelfranci, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato una coppia di coniugi titolari di un’autocarrozzeria di un comune limitrofo, ritenuti responsabili di abbandono in maniera indiscriminata di pezzi di autoveicoli (filtri, fanali, paraurti, pneumatici e materiali in plastica e vetroresina di vario tipo) derivanti dall’attività della propria officina, in un fondo privato adiacente alle sponde del fiume Calore.castelfranci

    Grazie all’indagine, condotta incrociando dati informativi con quelli emergenti dai controlli del territorio, i militari sono riusciti a raccogliere a carico dei due soggetti gravi indizi di colpevolezza che hanno portato alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per “abbandono di rifiuti speciali” e “gestione di rifiuti non autorizzata”.

    L’area interessata è stata sottoposta a sequestro.

    AVELLINO – I CARABINIERI CELEBRANO LA “VIRGO FIDELIS”.

    Questa mattina ad Avellino, presso la Cattedrale dell’Assunta e di San Modestino, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, l’80° anniversario della “Battaglia di Culqualber” e la “Giornata dell’Orfano”.

    La Santa Messa, officiata dal Vescovo di Avellino Monsignor Arturo Aiello, si è svolta (nel rispetto delle misure volte a contenere e/o mitigare la diffusione del fenomeno epidemiologico COVID 19) alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Luigi Bramati, di una rappresentanza di Carabinieri del Comando Provinciale, del Gruppo Carabinieri Forestali di Avellino, di una rappresentanza delle Associazioni Carabinieri in congedo nonché di alcune vedove e orfani dei militari deceduti in servizio e delle “vittime del dovere”.

    Al termine della funzione religiosa è intervenuto il Colonnello Bramati che ha commemorato il fatto storico della “Battaglia di Culqualber” e ringraziato i suoi uomini per l’impegno e l’abnegazione che quotidianamente pongono per garantire sicurezza e rispetto della legalità.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    covid - vivolo -

    Latest Posts