Cervinara, il consiglio comunale approva il PUC



0
cervinara

Cervinara vede finalmente l’approvazione del PUC, il piano urbanistico comunale era atteso da decenni per sbloccare una situazione impantanata

A Cervinara sono stati stanziati 170 mila euro per la progettazione del piano urbanistico comunale (PUC). La decisione, importantissima per il paese, segna una svolta per un piano di fabbricazione che è sempre lo stesso dal 1974.
La storia del Piano Urbanistico Comunale a Cervinara è stata molto intricata tanto è vero che il paese non ha mai avuto lo strumento urbanistico. Lo sviluppo edilizio della cittadina caudina è stato infatti affidato per più di quarant’anni ad un programma di fabbricazione che, inizialmente nato per un periodo provvisorio, ha finito per bloccare la situazione al momento in cui il compito era cessato.
Per l’approvazione di questo piano regolatore ci sono stati un’infinità di tentativi: tante amministrazioni comunali si sono avventurate su quello che poi si è rivelato un terreno poco fertile.

Tante sono state le riunioni operative volte a fare il punto della situazione e a determinare l’azione necessaria per superare i numerosi ostacoli, tra cui la perimetrazione della zona rossa del territorio comunale in seguito all’alluvione del 1999 che coinvolse particolarmente la frazione di Ioffredo.cervinara
Più volte sono stati evidenziati anche i lavori necessari in montagna, in particolar modo opere di ingegneria idraulica, per prevenire o quanto meno limitare i danni in casi di eventi alluvionali ma non solo.
I diversi tentativi sono andati tutti a vuoto e gli avvicendamenti non hanno prodotto alcun risultato. L’ultimo tentativo di votazione del piano fu poi sommerso da centinaia di ricorsi e quindi respinto dall’Amministrazione Provinciale, all’epoca competente in materia di approvazione.
Negli ultimi anni la situazione è stata sempre la stessa senza mutamenti, con l’annuncio di qualche ripartenza del progetto per poi bloccarlo nuovamente – a volte solamente per un gioco politico che purtroppo non giovava e non giova alla realtà del paese, che per tutti questi anni ha visto la sua situazione bloccata senza una prospettiva di sviluppo per il territorio.
La decisione presa la scorsa settimana, quindi, rappresenta un fatto importante che contribuisce alla realizzazione del PUC che si aspetta ormai da generazioni. È stato approvato un piano triennale per le opere pubbliche che prevede numerosi interventi in tutto il paese.
Con la speranza che il piano possa aiutare non solo il settore urbanistico bloccato da decenni ma anche sbloccare la situazione di tutti quei cittadini che si sono ritrovati assolutamente impotenti nella gestione dei propri immobili.

Ph Vincenzo De Lucia

Leggi anche