Avellino, sindacati domani a sostegno dell’Ispettorato nazionale del lavoro



0
Avellino

Avellino: CGIL, CISL e UIL domani in Prefettura per sostenere i dipendenti dell’INL

Dopo l’assemblea del 24 ottobre, alla presenza dei Referenti Territoriali delle OO.SS. FP CGIL, CISL FP e UIL PA, il personale dell’Ispettorato nazionale del lavoro di Avellino in maniera compatta disapprova le modalità con le quali è avvenuto il passaggio delle funzioni e soprattutto del personale dal Ministero del Lavoro all’Ispettorato Nazionale del LavoroAvellino che hanno comportato un percorso negativo per tutto il personale coinvolto con relative professionalità già consolidate.

In particolare disapprova:

  • il Sistema di Valutazione del Personale;
  • la tempistica relativa alla contrattazione del Fondo Unico di Amministrazione (FUA) sia al livello centrale che decentrato;
  • la Mancata attuazione delle nuove Progressioni Economiche per il personale ex Ministero del Lavoro;
  • lo Svilimento della delicatissima e fondamentale funzione sociale delle Ispezioni sul Lavoro;
  • il mancato pagamento delle somme di cui al D.M. 25/11/2014 cd. “Decreto Incentivi” relative al residuo per l’anno 2016 ed all’intero anno 201;
  • lo Svilimento delle funzioni attribuite agli Uffici Legale e del Contenzioso;
  • lo Svilimento dell’ ex Area Politiche del Lavoro e Provvedimenti.

AvellinoL’assemblea dei lavoratori, quindi, supportati dalle unioni sindacali, ha deciso di assumere le seguenti forme di protesta:

  1. Partecipazione con alcuni lavoratori alla Manifestazione Nazionale indetta per il medesimo giorno dalle OO.SS. nazionali di categoria presso la sede del Ministero dell’Economia e Finanze in Roma viale XX Settembre;
  2. Sit-in/assemblea esterna del personale, convocata dalla FPCGIL, CISLFP e UILPA ed RSU di Sede, da tenersi in data 26.10.2017 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 davanti la Prefettura, come sostegno alla Manifestazione Nazionale suddetta, con coinvolgimento degli organi di informazione locali;
  3. Valutare l’assunzione di opportune azioni (revoca del mezzo per il personale ispettivo, astensione dalle udienze per il personale dell’Ufficio Legale; blocco degli straordinari interni/esterni, rispetto ossequioso delle mansioni derivanti dall’inquadramento nei rispettivi profili professionali).

Leggi anche