“Musica Maestri”: al Cimarosa l’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Benevento



0
Cimarosa avellino

“Musica Maestri”: ospite al “Cimarosa” di Avellino l’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Benevento. Sabato 2 marzo in scena i 20 orchestrali diretti dal maestro Camilli sulle note di Gulda e Weill

La grande musica del Novecento torna a vibrare sul palco del «Cimarosa» declinata attraverso le memorabili note di Friedrich Gulda e Kurt Weill in un concerto che vedrà protagonisti 20 musicisti dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio «Nicola Sala» di Benevento.

Sabato 2 marzo, alle ore 20:30, la splendida location dell’Auditorium di piazza Castello ad Avellino apre il sipario sul secondo appuntamento di «Musica Maestri», la nuova rassegna organizzata dal «Cimarosa», presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, che chiama a raccolta i Conservatori della Campania.

Dopo il grande successo registrato con il concerto dell’Orchestra e del Coro del «Cimarosa», sabato 2 marzo, alle ore 20:30, sul palcoscenico dell’Auditorium «Vitale» saliranno i musicisti dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio «Nicola Sala» di Benevento, diretta dal maestro Gianluca Camilli, che eseguiranno il «Concerto per Violoncello e Orchestra di Fiati» di Friedrich Gulda e «Little Threepenny Music», Suite dall’«Opera da Tre Soldi» per Orchestra di Fiati con Gianluca Giganti al violoncello solista.

cimarosa

Friedrich Gulda, geniale pianista e compositore austriaco, aveva fatto dell’eccentricità uno stile di vita e del gusto per la provocazione una personalissima cifra musicale. Il suo spettacolare «Concerto per violoncello e orchestra di fiati», che aprirà il secondo appuntamento di «Musica Maestri», proverà ancora una volta ad abbattere gli steccati tra i generi musicali e sfidare le convenzioni.

Il concerto dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio «Nicola Sala» di Benevento proseguirà con la suite «Little Threepenny Music» di Kurt Weill, tratta dall’«Opera da Tre soldi», la pièce teatrale più famosa e rappresentata di Bertolt Brecht, le cui musiche furono composte proprio dal compositore e musicista tedesco naturalizzato statunitense.

Il secondo appuntamento della rassegna «Musica Maestri» è ad ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti a sedere.

Leggi anche