mercoledì - 20 Gennaio 2021

Avellino, iniziative per i meno fortunati: l’impegno di Anna

Avellino, Anna Sperduto e le sue tante iniziative  per le persone in difficoltà. Da quasi un anno dall'inizio dell'emergenza coronavirus ha aiutato con il...
More

    Confindustria Avellino, Emilio De Vizia succede a Giuseppe Bruno

    Ultime Notizie

    Avellino, iniziative per i meno fortunati: l’impegno di Anna

    Avellino, Anna Sperduto e le sue tante iniziative  per le persone in difficoltà. Da quasi un anno dall'inizio dell'emergenza coronavirus ha aiutato con il...

    Vaccino, intesa con i Medici di Medicina Generale per la Fase 2

    INCONTRO ASL-AFT (Aggregazioni Funzionali Territoriali), INTESA CON I MMG IN VISTA DELLA FASE 2 PER LA CAMPAGNA VACCINO ANTI-COVID 19 Si è tenuto questa mattina un incontro...

    Provincia, al via un piano di interventi di messa in sicurezza delle strade

    Interventi di messa in sicurezza delle strade della Provincia di Avellino, il presidente Biancardi: “Al via un maxi-piano” Al via un piano di interventi sulla...

    Emanuele Macaluso, “L’ultimo Togliattiano”

    Luigi Caputo - Comitato Politico Provinciale Federazione di Avellino di Rifondazione Comunicsta ricorda la figura di Emanuele Macaluso scomparso ieri "Emanuele Macaluso se ne è...

    Cambio della guardia in Confindustria Avellino, a Giuseppe Bruno succede Emilio De Vizia che sarà insignito del nuovo ruolo nel mese di dicembre 

    Nell’ambito delle procedure per il rinnovo delle cariche sociali, il Consiglio Generale di Confindustria Avellino ha approvato il programma e la candidatura di Emilio De Vizia, designato a ricoprire l’incarico di Presidente, dopo le consultazioni con gli associati.

    - Advertisement -

    Sarà la prossima assemblea che si terrà nel mese di dicembre a sancire il cambio della guardia tra Giuseppe Bruno, che ha retto le sorti dell’associazione per un quadriennio, ed il candidato prescelto Emilio De Vizia.

    bagnoli irpino - confindustria
    l’ex presidente di Confindustria Avellino Giuseppe Bruno

    Oltre ad illustrare al Consiglio Generale le linee programmatiche a cui sarà ispirata l’attività del suo mandato, il Presidente designato ha presentato anche la squadra dei quattro Vice-Presidenti che lo affiancheranno nel prossimo quadriennio: Carmen Verderosa, Mario Fulvio De Maio, Carlo Matarazzo e  Angelo Petitto.

    A questi si aggiungono come vice-Presidenti di diritto Massimo Iapicca, Presidente di Piccola Industria e Stefano Scauzillo, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori.

    “Sono consapevole che a livello globale stiamo attraversando delle difficoltà mai affrontate in passato, di cui ignoriamo tutte le possibili conseguenze –  ha affermato Emilio De Vizia – ma nonostante tutto con spirito di servizio e senso di responsabilità ho accettato gli inviti e le sollecitazioni dei colleghi ed amici imprenditori, con cui ho condiviso tante battaglie ed esperienze.

    Il compito, sono certo, mi sarà reso meno complicato grazie agli esempi dei miei predecessori, in ultimo quello del Presidente Pino Bruno, che ha retto le sorti dell’Associazione negli ultimi quattro anni senza mai risparmiarsi e sempre nell’interesse del Territorio e di tutte le Imprese, e dalla consapevolezza di avere al mio fianco una squadra fortemente motivata”.

    La Cgil Avellino fa i migliori auguri a Emilio De Vizia per la sua designazione a presidente di Confindustria Avellino. L’auspicio è quello di lavorare bene insieme,  consapevoli che l’attività di De Vizia è estremamente importante e cosciente del fatto che in provincia di Avellino ha in gestione una discarica, per cui le azioni e i risvolti rispetto alle concessioni pubbliche nei servizi essenziali è una questione importante. Per noi è necessaria una visione sui servizi pubblici estremamente sensibile in virtù del delicato contesto.
    La questione della raccolta e gestione dei rifiuti ci potrebbe vedere distanti perché riteniamo che si debba avere, come fin qui applicata, una gestione efficiente ed efficace ma pubblica. Inoltre, per il bene dell’Irpinia, anche in vista della definizione programma europeo Recovery Plan, confidiamo in una reale e unitaria azione per progetti ecosostenibili, di rigenerazione con una forte è reale connotazione ambientale. Queste azioni potrebbero dare spinta e un futuro utile per un rilancio delle aree interne.
    Siamo convinti che si possa e si debba ragionare su questi temi in maniera chiara, con i dati di fatto che vedono le catastrofi naturali aumentare per il cambiamento climatico, per questo è fondamentale raggiungere una sintesi per la tutela dei Servizi e Beni Pubblici, agli imprenditori e quindi al Designato neo presidente come Cgil, e parti sociali chiediamo di dar seguito al Patto per il Lavoro.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON 

    Latest Posts

    Avellino, iniziative per i meno fortunati: l’impegno di Anna

    Avellino, Anna Sperduto e le sue tante iniziative  per le persone in difficoltà. Da quasi un anno dall'inizio dell'emergenza coronavirus ha aiutato con il...

    Vaccino, intesa con i Medici di Medicina Generale per la Fase 2

    INCONTRO ASL-AFT (Aggregazioni Funzionali Territoriali), INTESA CON I MMG IN VISTA DELLA FASE 2 PER LA CAMPAGNA VACCINO ANTI-COVID 19 Si è tenuto questa mattina un incontro...

    Provincia, al via un piano di interventi di messa in sicurezza delle strade

    Interventi di messa in sicurezza delle strade della Provincia di Avellino, il presidente Biancardi: “Al via un maxi-piano” Al via un piano di interventi sulla...

    Emanuele Macaluso, “L’ultimo Togliattiano”

    Luigi Caputo - Comitato Politico Provinciale Federazione di Avellino di Rifondazione Comunicsta ricorda la figura di Emanuele Macaluso scomparso ieri "Emanuele Macaluso se ne è...