lunedì - 17 Maggio 2021

Vaccino, oggi somministrate 3.106 dosi in Irpinia

Nella giornata di oggi 16 maggio 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino tot. 3.106 dosi di vaccino così...
More

    Conte: “Spero di essere in Irpinia il prima possibile”

    Ultime Notizie

    Il Premier, dopo l’invito del Comune di Sant’Angelo dei Lombardi, dichiara di voler rendere omaggio ai territori dell’Irpinia colpiti dal terremoto dell’80

    Il 23 novembre si avvicina. 40 anni dal terremoto dell’80 che sconvolse l’Irpinia, e non solo. Tante sono le manifestazioni che quest’anno ricorderanno il triste avvenimento. Sant’Angelo dei Lombardi, uno dei comuni più colpiti, ricorderà in silenzio le tante vittime con la deposizione della corona e la partecipazione alla Santa Messa.

    - Advertisement -

    irpinia

    Il Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi, Marco Marandino, per tale motivo aveva fatto pervenire anche un invito al Premier Giuseppe Conte per il giorno 23 novembre. Le conseguenze del Covid hanno però costretto il Presidente del Consiglio a declinare l’invito, almeno per il momento. E lo fa con una lettera inviata al Comune di Sant’Angelo, nella quale rinnova l’interesse a visitare quanto prima quei territori così duramenti colpiti dal sisma.

    IL TESTO DELLA LETTERA INVIATA DA CONTE AL COMUNE DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

    “Gentile Sindaco, rispondo alla sua cortese missiva con la quale mi aveva invitato ad intervenire nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi in occasione del quarantesimo anniversario della tragedia del sisma del 1980 che investì la Campania e la Basilicata. A distanza di un quarantennio, è doveroso ricordare quel disastroso terremoto. Le iniziative da lei annunciate per la ricorrenza del 23 novembre servono a conservare la memoria delle quasi tremila vittime e degli interi borghi che andarono distrutti insieme al tessuto sociale e produttivo di un così vasto territorio. Il suo Comune fu uno dei più gravemente colpiti.

    La ricostruzione, com’è noto, è stata lenta e difficoltosa ma oggi il suo territorio mostra i segni di un grande impegno di rinascita e di crescita. Purtroppo l’attuale evoluzione della situazione emergenziale non mi consente di partecipare alle manifestazioni e alle lodevoli iniziative da lei proposte. Con l’auspicio che si verifichino presto condizioni più favorevoli affinchè io possa far visita a popolazioni che hanno dimostrato così grande dignità e notevole spirito di sacrificio, le confermo l’intenzione di poter rendere omaggio a questi territori il prima possibile”.

    Leggi anche: Nusco, Coronavirus: ecco la situazione nella Rsa

    Continua su Avellino Zon

    Latest Posts