Contrada, i ringraziamenti degli organizzatori de “A Risacca Sott ‘o Piesco”



0
A Risacca Sotto' o Piesco

Anche grazie alla collaborazione tra i due organizzatori Fasulo e Iannaccone l’evento di Contrada è stato un successo di pubblico

Con oltre 30.000 presenze “A risacca sott ‘o Piesco” si riconferma uno degli appuntamenti irpini più seguito in Provincia di Avellino, a confermarlo sono gli stessi organizzatori che tengono a ringraziare chi ha preso parte alla kermesse.

Il presidente Fasulo Giuseppe ci tiene a ringraziare: “Tutti quanti hanno reso possibile l evento, in primis il Sindaco Avv. Pasquale De Santis e tutta l’amministrazione comunale di Contrada, in particolar modo al Consigliere Marika Guerriero.

Inoltre i ringraziamenti vanno estesi anche all’ingegnere Giovannino Tucci per aver curato l aspetto tecnico e burocratico ed a tutti quelli che in qualche modo si sono messi a disposizione con materiale e sudore per rendere possibile la realizzazione dell evento”.

Canti popolari, danze ed enogastronomia nelle piazze e nei vicoli dell’allegro paesello, sotto l’ombra del suo caratteristico Piesco, ovvero la cima del monte #Faliesi che sovrasta il Comune di Contrada.

Come richiama il termine marinaresco “a risacca” questa festa vuole essere un inno allo stare insieme, alla gioia di danzare, all’allegria del vino e del buon cibo locale gustato in compagnia, Contrada durante questa festa si trasforma in un’unica onda fragorosa di uomini, donne, ragazzi e bambini di ogni età, che si muove a ritmo di musiche popolari alle pendici del roccioso Piesco.contrada

E’ una festa per tutti, in cui ognuno trova la propria attrattiva: dall’area bimbi con giostre e gonfiabili, ai ballerini e gli artisti che si riversano nelle strade e si esibiscono sui palchi coinvolgendo grandi e piccini in tarantelle, e balli popolari, per chi invece vuole semplicemente trascorrere una serata passeggiando tra i vicoletti del paese potrà ammirare le numerose bancarelle degli artigiani, fermandosi magari ad assistere a qualche spettacolo realizzato dagli artisti di strada o gustare tante specialità e bere dell’ottimo vino nei diversi stand enogastronomici.

Leggi anche:  la festa del gusto fra gnocchi e fagioli

Leggi anche