Conza della Campania, contrasto al caporalato: denunciate due persone



0
conza della campania

Sono state denunciate due persone che reclutavano di quattro lavoratori di origini maliane in un fondo agricolo ubicato in Conza della Campania

I Carabinieri della Stazione di Sant’Andrea di Conza, nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino finalizzati a contrastare l’attività di caporalato, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria due persone di Conza della Campania.

Nello specifico, i militari operanti, all’esito di pedinamento, hanno sorpreso un 70enne intento al reclutamento di quattro lavoratori di origini maliane, non regolarmente assunti e impiegati in un fondo agricolo ubicato in Conza della Campania.

Sia a carico dell’anziano che del proprietario del terreno è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di “Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro” e “Omessa denuncia di assunzione al Centro Provinciale del Lavoro”.Lacedonia, false generalità

Alla luce delle risultanze emerse, sono state altresì elevate sanzioni amministrative per un importo di oltre 14mila euro.

L’attenzione di questi anni sulla vicenda del caporalato non ferma l’ennesimo tentativo di sfruttamento dei lavoratori, molto spesso stranieri in cerca di occupazione, come nel caso di Conza della Campania.

La denuncia questa volta è avvenuta direttamente dall’Arma che ha fermato la macchina del lavoro sottopagato e non regolarizzato, molto sviluppata al Sud Italia.

Leggi anche: Lo Sprar di Sant’Andrea di Conza alla Festa del Mare

Leggi anche