lunedì - 25 Ottobre 2021
More

    Coronavirus, la Regione Campania dispone l’isolamento di Ariano Irpino

    Ultime Notizie

    Ecco l’ordinanza a firma del governatore della Regione Campania De Luca che predispone l’isolamento per l’Emergenza Coronavirus della città di Ariano Irpino

    Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha emesso in mattinata un’ordinanza che riguarda l’emergenza Coronavirus in Irpinia. Si tratta della città di Ariano Irpino che sarà isolata.

    - Advertisement -

    Ad integrazione del piano di riprogrammazione dei servizi già comunicato nella giornata di oggi, l’Air Mobilità tenuto conto dell’ordinanza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, n. 17 del 15/03/2020, rende noto che fino a nuova comunicazione sono sospese le corse da e per Ariano Irpino.

    Ecco l’ordinanza che vieta gli spostamenti da e per la città del tricolle.Avellino - campania

    “Ferme restando le misure statali, regionali e commissariali di contenimento del rischio di diffusione del virus già vigenti, a decorrere dal giorno 15 marzo 2020 e fino al 31 marzo 2020, con riferimento al Comune di Ariano Irpino (AV), sono adottate le seguenti, ulteriori misure:

    a) divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti;

    b) divieto di accesso nel territorio comunale;

    c) sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

    2. E’ fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

    3. E’ comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

    4. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento e’ punito, ai sensi dell’art.650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro.

    La presente ordinanza è comunicata al Ministro della Salute, ai sensi dell’art.3, comma 2 decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”, convertito dalla legge 5 marzo 2020, n. 13.

    La presente ordinanza è altresì notificata al Commissario straordinario del Comune di Ariano Irpino e ai Prefetti della Regione ed e’ trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri.

    La presente ordinanza è pubblicata sul sito istituzionale della Regione e sul BURC”.

    Solidarietà ai cittadini airanesi arriva anche dall’Asl di Avellino e dalla Cgil irpina: “L’Asl di Avellino vuole esprimere la propria vicinanza alla popolazione irpina e in particolare a quella arianese in queste ore di grande preoccupazione legata all’Emergenza Coronavirus che sta colpendo il Paese e il territorio della Provincia di Avellino. La collaborazione della cittadinanza resta l’arma più importante per arginare il contagio”.

    La vicinanza della Cgil: “Siamo vicini, da sempre, alle popolazioni sottoposte a restrizioni e quarantena, come prima per Lodi e gli altri comunioggi siamo vicini alla comunità di Ariano Irpino.

    La forza della comunità si vede nel rispetto delle regole come il non assembrarsi, il mantenere la distanza di un metro circolare quando per necessità si esce di casa. E ancora la cura dell’igiene personale e pubblica.
    Questo deve valere per tutti, cosa che non è stata in alcuni casi, ma sarà la magistratura a verificare le scorrettezze. Adesso dobbiamo ribadire che il corretto agire ci permette di dire che insieme ce la faremo e nessuno deve mai sentirsi solo”.

    Latest Posts