Coronavirus, ad Avellino un’infermiera suona con il violino l’inno di Mameli sul balcone della clinica Montevergine di Mercogliano un grande gesto che ha commosso tutti

Un piccolo grande gesto davvero commovente da parte di Silvia Galasso, una dipendente della cardiochirurgia della Casa di cura “Montevergine” di Mercogliano, per combattere il Coronavirus, che come per tutti gli operatori sanitari sta attraversando un momento di grande impegno e sacrificio.

Coronavirus infermiera suona violino

L’altro giorno è uscita sul balcone della clinica ed ha imbracciato il suo violino dal quale non si separa mai per suonare l’inno di Mameli commuovendo tutti: “È stato un gesto semplice – ha spiegato Silvia Galasso – ma che ho sentito di fare in un momento così delicato per il nostro Paese: così come stanno facendo in tutta Italia è un modo per sentirci vicini e uniti, forse suonato con il camice ha un impatto ancora più forte. E’ stato emozionante e ho rivisto negli occhi dei miei colleghi e dei pazienti un momento di sollievo e di speranza. Sono sicura che con impegno, professionalità e dedizione, riusciremo a vincere questa battaglia”.

Sono proprio loro, medici e infermieri che in questo momento sentono il peso più grande, la responsabilità di salvare vita e la loro unicità dell’essere umani con le loro fragilità. A loro un plauso per tutto l’impegno e il coraggio che dimostrano rimanendo sul campo in prima linea.

Leggi anche :Coronavirus, ancora una vittima. Quattro i decessi in Irpinia

LLeggi anche :Ariano Irpino: Emergenza Coronavirus, i Carabinieri impegnati per il trasporto di farmaci

Letture Consigliate