venerdì - 23 Ottobre 2020

Coronavirus Avella, Biancardi chiude tutto

Coronavirus, ad Avella il sindaco Biancardi chiude tutto. Ha emesso una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 23 ottobre 2020, fino al 2...
More

    Covid-19, Ordinanza n°80: Attività in presenza scuole 0-6 anni

    Ultime Notizie

    Coronavirus Avella, Biancardi chiude tutto

    Coronavirus, ad Avella il sindaco Biancardi chiude tutto. Ha emesso una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 23 ottobre 2020, fino al 2...

    Coronavirus Solofra, 6 positivi dello stesso nucleo familiare

    Coronavirus, di pochi minuti fa la notizia di positività di un intero nucleo familiare di Solofra. A comunicarlo il sindaco Michele Vignola  Coronavirus Solofra 22...

    Coronavirus, il secondo decesso di oggi è di un 82enne di Solofra

    Coronavirus, nella giornata di oggi sono due i decessi avvenuti presso l'ospedale  Moscati di Avellino. Il primo della giornata un 76enne di Sperone, e...

    Pratola Serra, sciolto il consiglio comunale per ingerenza della criminalità organizzata

    È stata accolta la richiesta del Ministro Lamorgese a seguito di accertamenti avvenuti qualche giorno fa nel Comune di Pratola Serra Il Consiglio dei Ministri,...

    Covid-19, Ordinanza n 80, è consentita la didattica in presenza scuole per la fascia di età 0-6 anni. Questa l’ultima ordinanza firmata poco fa dal presidente De Luca 

    COVID-19, ORDINANZA n.80: CONSENTITA ATTIVITÀ IN PRESENZA SCUOLE 0-6 ANNI

    - Advertisement -

    A integrazione dell’Ordinanza n.79, su richiesta dei Sindaci pervenuta all’Unità di Crisi attraverso l’ANCI, e nelle more di specifici congedi parentali per i genitori, da domani è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia: nidi, asili, con bambini di età compresa nella fascia della fascia 0-6 anni.

    COVID-19 Campania, questa una parte del contenuto dell’ordinanza n 80:

    ORDINA
    1. A parziale modifica/integrazione della previsione di cui al punto 1.5 dell’Ordinanza n.79 del 15
    ottobre 2020, con decorrenza dal 17 ottobre 2020 e sino al 30 ottobre 2020, su tutto il territorio
    regionale:
    1.1. è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia (nidi ed asili della
    fascia d’età 0-6 anni);
    1.2. sono consentiti in modalità “in presenza” i corsi, non scolastici, con lezioni/eventi
    formativi di durata non superiore ad un’ora in aula, nel rispetto dei protocolli di sicurezza di
    settore.
    2. Per quanto non previsto al precedente punto 1. restano confermate tutte le disposizioni
    dell’Ordinanza n.79 del 15 ottobre 2020.
    3. Ai sensi di quanto disposto dall’art.2 del decreto legge n.33/2020, convertito con modificazioni
    dalla legge 14 luglio 2020, n.74, salvo che il fatto costituisca reato diverso da quello di cui
    all’articolo 650 del codice penale, le violazioni delle disposizioni della presente Ordinanza sono
    punite con il pagamento, a titolo di sanzione amministrativa, in conformità a quanto previsto
    dall’articolo 4, comma 1, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito con modificazioni
    dalla legge n.35 del 2020 e ss.mm.ii. Nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di
    un’attivita’ di impresa, si applica altresi’ la sanzione amministrativa accessoria della chiusura
    dell’esercizio o dell’attivita’ da 5 a 30 giorni. Per l’accertamento delle violazioni e il pagamento in
    misura ridotta si applica l’articolo 4, comma 3, del decreto-legge n. 19 del 2020. Le sanzioni per le
    violazioni delle misure disposte da autorita’ statali sono irrogate dal Prefetto. Le sanzioni per le
    violazioni delle misure disposte da autorita’ regionali e locali sono irrogate dalle autorita’ che le
    hanno disposte. All’atto dell’accertamento delle violazioni di cui al secondo periodo del
    comma 1, ove necessario per impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione,
    l’autorita‘ procedente puo’ disporre la chiusura provvisoria dell’attivita’ o dell’esercizio per una
    durata non superiore a 5 giorni. Il periodo di chiusura provvisoria e’ scomputato dalla
    corrispondente sanzione accessoria definitivamente irrogata, in sede di sua esecuzione. Ai
    sensi di quanto disposto dall’art.4, comma 5 del citato decreto-legge 25 marzo 2020, n.19, in caso di
    reiterata violazione del presente provvedimento la sanzione amministrativa è raddoppiata e quella
    accessoria è applicata nella misura massima. Per le sanzioni di competenza dell’Amministrazione
    regionale all’irrogazione della sanzioni, principali e accessorie, provvede la Direzione Generale per
    le Entrate e Politiche Tributarie (DG 50.16) con il supporto dell’Avvocatura regionale.

    Scarica l’ordinanza 👇
    https://bit.ly/3nYeoZThttps://bit.ly/3nYeoZT

    Continua su Avellino Zon 

    Latest Posts

    Coronavirus Avella, Biancardi chiude tutto

    Coronavirus, ad Avella il sindaco Biancardi chiude tutto. Ha emesso una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 23 ottobre 2020, fino al 2...

    Coronavirus Solofra, 6 positivi dello stesso nucleo familiare

    Coronavirus, di pochi minuti fa la notizia di positività di un intero nucleo familiare di Solofra. A comunicarlo il sindaco Michele Vignola  Coronavirus Solofra 22...

    Coronavirus, il secondo decesso di oggi è di un 82enne di Solofra

    Coronavirus, nella giornata di oggi sono due i decessi avvenuti presso l'ospedale  Moscati di Avellino. Il primo della giornata un 76enne di Sperone, e...

    Pratola Serra, sciolto il consiglio comunale per ingerenza della criminalità organizzata

    È stata accolta la richiesta del Ministro Lamorgese a seguito di accertamenti avvenuti qualche giorno fa nel Comune di Pratola Serra Il Consiglio dei Ministri,...