mercoledì - 14 Aprile 2021

Montella, nessun nuovo caso di positività nel comune

*AGGIORNAMENTO COVID-19* Montella, mercoledì 14 aprile 2021. Cari concittadini, contrariamente a quanto comunicato dagli organi di stampa nei giorni scorsi, nessun nuovo caso positivo è stato...
More

    D’Amelio e De Mita a Bagnoli per l'”Ultima fermata”

    Ultime Notizie

    Continua “Il Nero di Bagnoli” con la proiezione del film di Giambattista Assanti “Ultima Fermata” che ricorda la linea, ormai dismessa, Avellino-Rocchetta Sant’Antonio

    [ads1]

    - Advertisement -

    Una giornata dedicata ai centoventi anni dell’Avellino-Rocchetta si prospetta oggi a Bagnoli Irpino nell’ambito del programma di “Il nero di Bagnoli. Ad aprire la giornata di questo martedì 27 ottobre sarà il film “Ultima fermata” di Giambattista Assanti che presenzierà alla proiezione, prevista per le ore 10 presso il cinema comunale di via M.Lenzi. Una struttura di circa quattrocento posti su due livelli di proprietà del comune di Bagnoli Irpino, a due passi del centro storico di Bagnoli Irpino.

    ULTIMA FERMATAIl film di Assanti viene proiettato in un paese chiave nella storia dell’Avellino-Rocchetta con il sindaco pittore Michele Lenzi, che durante la costruzione dell’opera si rese protagonista della deviazione nell’alta valle del Calore. Numerose sono le opere che ritraggono Roma realizzate dal pittore-sindaco bagnolese visitabili nella pinacoteca comunale, che ripercorrono la storia della ferrovia attraverso gli schizzi regalati ai politici dell’epoca presso l'”osteria della lepre”. Lettere e testimonianze storiche narrano della presenza a Roma del Lenzi, per convincere i funzionari a una deviazione della tratta ferroviaria verso il suo paese natio.

    D'Amelio e De Mita a Bagnoli per l'"Ultima fermata"
    D’Amelio e De Mita a Bagnoli per l'”Ultima fermata”

    Un paese che era sempre stato al centro delle grandi rotte commerciali sin dai tempi dei Romani con la via che collegava l’Adriatico al Tirreno, che tanta ricchezza aveva dato nel corso della storia passando sotto le montagne a ridosso del paese.

    Nel pomeriggio si passerà dai film all’azione con un convegno di notevole spessore presso la sala Caterina in via Roma, dove a prendere la parola sul tema “Quale futuro per la ferrovia?” saranno il sindaco di Bagnoli Irpino Filippo Nigro, il presidente del consiglio regionale Rosetta D’Amelio, l’onorevole Ciriaco De Mita, il regista Giambattista Assanti e Tobia Chieffo dell'”Associazione Bagnoli è amore”. Ancora una volta, dopo centoventi anni, Bagnoli Irpino sarà al centro del dibattito sulla mobilità irpina. Un convegno di notevole spessore che si distacca dal presenzialismo inconcludente di alcune associazioni provinciali, per portare al cuore del dibattito una problematica concreta.

    [ads2]

    Latest Posts