domenica - 26 Settembre 2021
More

    De Luca: “Campagna di sciacallaggio contro la Campania”

    Ultime Notizie

    De Luca: “Bisognava chiudere tutta l’Italia a ottobre”. Poi l’affondo a Di Maio e al Governo: “Tranne 3-4 ministri, è un Governo di dilettanti”

    Vincenzo De Luca comincia la sua diretta facebook con i dati del giorno: 3900 nuovi contagi, 27% di occupazione delle terapie intensive, oltre 500 posti letto per pazienti Covid. Rimarca il Governatore come la Regione Campania sia la regione con più basso tasso di mortalità Covid, sia della prima che della seconda ondata.

    - Advertisement -

     

    coronavirus, Avellino - campania - de luca -

    Per De Luca bisognava chiudere tutto a ottobre, anzichè dividere l’Italia in zone, dimostrando soltanto opportunismo: “La Regione Campania era per chiudere tutto a ottobre, decisione chiara per porre un freno al contagio. Il Governo ha fatto un’altra scelta, con iniziative progressive e proporzionali. Una scelta totalmente sbagliata. Questa scelta del Governo ha fatto perdere 2 mesi preziosi in cui abbiamo avuto un incremento drammatico dei contagi e dei decessi. Scriteriato dividere l’Italia in zone. In tutto ciò è mancato il coinvolgimento pieno di tutte le forze di polizia e dell’esercito italiano per il controllo del territorio. Il Governo, dopo che la Ministra Azzolina ci aveva insultato per aver chiuso le scuole, è arrivato alla stessa conclusione. Ma dopo un mese. E senza nemmeno decenza di chiedere scusa e di spiegare perchè non avessero chiuso prima”.

    “La Campania ha sempre avuto una linea di rigore più degli altri” sostiene De Luca, che elenca tutte le decisioni prese negli ultimi 2 mesi.

    “MEGLIO UN GOVERNO DI UNITÀ NAZIONALE CHE QUESTO GOVERNO DI DILETTANTI”

    Il Governatore a commentare quella che lui definisce campagna di sciacallaggio mediatico contro la Campania.C’è mezza Italia per la quale la Campania doveva diventare zona rossa a prescindere. Tutta la settimana che si rincorrono notizie false. Arrivano ispettori in Campania per verificare dati…Falso, sono venuti per controllare gli ospedali, non i dati“. Anche l’indagine della Procura sui dati in Campania è smentita: “Il Procuratore capo stesso ha smentito l’indagine in Campania. Ma non serve a niente. Lo sciacallaggio continua. Poi hanno cominciato con le macchine ferme davanti ai pronto soccorso. Ci sono in tutta Italia ma si parla solo della Campania“.

    Poi l’affondo politico, che sicuramente farà discutere nelle prossime ore, prima contro Di Maio e poi contro (quasi) tutto il Governo:

    “Agli sciacalli si è aggiunto ieri un noto esponente politico, tale Luigi Di Maio. Di Maio era fra quelli che un mese e mezzo fa contestava alla Campania di aver creato posti di terapie intensive, sprecando i soldi pubblici. Questo era uno che voleva tenere il commissariamento della Campania. E parla… mi voglio fermare perchè il solo nome di questo soggetto mi procura reazioni d’istinto che vorrei controllare, almeno per le prossime ore. Rinnovo il mio invito a questo soggetto a fare un dibattito pubblico in diretta televisiva. Spero che non faccia il coniglio come ha già fatto. Ho detto ai colleghi del Pd che se bisogna stare al Governo con certi soggetti, come Spadafora o Di Maio, è meglio far cadere il GovernoTranne 3/4 ministri, questo è un Governo di dilettanti. Meglio un Governo di unità nazionale che almeno non produce questo caos e questa confusione“.

    Leggi anche: Alta Irpinia, denunciate tre persone dai Carabinieri di Montella

    Continua su Avellino Zon

     

     

    Latest Posts