venerdì - 18 Giugno 2021

Coronavirus, oggi soltanto 3 nuovi casi di positività in Provincia. Ecco dove

L'Azienda Sanitaria Locale comunica su 615 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  3persone: -  1, residente nel comune di Cervinara; -  1, residente nel comune...
More

    De Luca: “Probabile che scuole non riapriranno il 24”

    Ultime Notizie

    In diretta facebook il Governatore De Luca commenta anche la zona rossa predisposta dal Governo: “Zona rosè, altro che zona rossa…”

    Senza sicurezza le scuole non riapriranno. Ciò emerge dalla diretta del Governatore Vincenzo De Luca.

    - Advertisement -

    Per il 24 novembre, formalmente, sarebbe prevista la riapertura delle scuole dell’infanzia ed elementari(nonostante alcuni Sindaci campani stiano predisponendo ordinanze per far sì che restino chiuse) ma non è detto che ciò accada. Il Governatore è stato abbastanza chiaro nel pomeriggio: “La data del 24 novembre era una previsione, ma noi non apriremo nulla se non avremo la sicurezza dal punto di vista epidemiologico. Quindi, non anticipo nulla, ma è possibile, forse probabile che non si apra quando abbiamo previsto di aprire. I genitori sono molto preoccupati. Noi abbiamo scelto la linea di tutela della vita dei bambini, delle loro famiglie, dei loro compagni di classe e manterremo una linea di rigore“.

    SE QUESTA SI PUO’ CHIAMARE ZONA ROSSA

    Col suo solito fare tra il serio e il faceto, De Luca dice la sua sulla zona rossa che da domenica è attiva in tutta la Campania. “Hanno istituito la zona rossa, ma a parte qualche chiusura di negozi, qualcuno in Italia può dire seriamente che qui abbiamo la zona rossa? Diciamo che in Campania abbiamo istituito la zona rosé, fiorin fiorello, l’amore è bello vicino a te“.

    Secondo De Luca tanta gente è tornata a dormire la notte da quando la Campania è stata dichiarata zona rossa: “C’era gente che non dormiva più la notte se la Campania non diventava zona rossa. Dopo che siamo diventati zona rossa, tutti si sono rasserenati, è tornato l’azzurro nel cielo, i venti si sono placati, come per miracolo. C’è ancora qualche giapponese perduto nelle foreste, ma il grosso delle persone è soddisfatto”

    Leggi anche: Ariano Irpino, le richieste dei ristoratori al Comune

    Continua su Avellino Zon

    Latest Posts