mercoledì - 8 Luglio 2020

Campania, contributi a fondo perduto: presentate 110.000 domande

Contributo a fondo perduto: in Campania presentate 110mila richieste. Più di 85mila sono già state pagate, per un totale di oltre 264 milioni di...
More

    Denunciati dalla Polizia gli autori di 3 furti all’Ospedale Moscati

    Ultime Notizie

    Campania, contributi a fondo perduto: presentate 110.000 domande

    Contributo a fondo perduto: in Campania presentate 110mila richieste. Più di 85mila sono già state pagate, per un totale di oltre 264 milioni di...

    Coronavirus, il bollettino dell’Asl di Avellino di oggi (7 luglio)

    Confermato un altro caso di positività al Coronavirus oggi nel comune di Moschiano, come conferma il bollettino dell'Asl di Avellino  L’Asl di Avellino comunica che,...

    Calitri, si è suicidato il comandante dei Carabinieri

    È successo questa mattina intorno alle 12 nella caserma dei Carabinieri di Calitri, il suicidio lascia la comunità sotto choc “Sono affranto dal dolore ed...

    Sicurezza in Valle Caudina, Cambareri: “Tavolo tecnico inconcludente”

    Sulla sicurezza della Valle Caudina interviene il consigliere comunale Cambareri: “I miei appelli e richieste sono stati inascoltati” Valle Caudina - "Una maggiore presenza di Forze...

    La Polizia di Stato individua e denuncia due pregiudicati che nei giorni scorsi hanno commesso una serie di furti nell’Ospedale Moscati di Avellino

    [ads1]

    - Advertisement -

    L’attento esame del sistema di videosorveglianza e la capillare conoscenza del territorio da parte degli operatori della Polizia di Stato ha consentito in poche ore di individuare 2 pregiudicati che negli ultimi giorni avevano rubato all’interno dell’ospedale Moscati.

    La dinamica era sempre la stessa: di sera, i soggetti accedevano all’area Stir posta di fronte al Pronto Soccorso e poi si dividevano secondo il più classico degli schemi. Il primo fungeva da “palo” accanto alla porta, mentre l’altro entrava e, dopo qualche minuto, ne usciva col “bottino”. E’ stato il personale della Polizia di Stato in servizio al drappello ospedaliero che, saputo delle tre denunce di furto, si è attivato per acquisire le immagini delle telecamere di videosorveglianza e chiamare gli operatori dell’UPGSP, affinchè le visionassero.

    Il riconoscimento è stato praticamente immediato: in uno dei filmati, si vede chiaramente che il secondo soggetto esce con a tracolla un marsupio perfettamente identico a quello descritto in denuncia dal derubato. Inoltre, la qualità delle immagini ha consentito agli operatori di individuare subito con certezza gli autori del reato, due avellinesi pluripregiudicati, proprio per reati specifici compiuti anche tre volte in aziende ospedaliere.

    Una volta identificati, i due uomini sono stati rintracciati e portati in Questura dove, oltre ad ammettere le proprie responsabilità, hanno anche indicato il luogo in cui avevano anche gettato i portafogli e il marsupio. Dei 140 euro di bottino, la metà è stata recuperata e restituita, insieme coi documenti ritrovati, ai legittimi proprietari e i due soggetti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.

    [ads2]

    Latest Posts

    Campania, contributi a fondo perduto: presentate 110.000 domande

    Contributo a fondo perduto: in Campania presentate 110mila richieste. Più di 85mila sono già state pagate, per un totale di oltre 264 milioni di...

    Coronavirus, il bollettino dell’Asl di Avellino di oggi (7 luglio)

    Confermato un altro caso di positività al Coronavirus oggi nel comune di Moschiano, come conferma il bollettino dell'Asl di Avellino  L’Asl di Avellino comunica che,...

    Calitri, si è suicidato il comandante dei Carabinieri

    È successo questa mattina intorno alle 12 nella caserma dei Carabinieri di Calitri, il suicidio lascia la comunità sotto choc “Sono affranto dal dolore ed...

    Sicurezza in Valle Caudina, Cambareri: “Tavolo tecnico inconcludente”

    Sulla sicurezza della Valle Caudina interviene il consigliere comunale Cambareri: “I miei appelli e richieste sono stati inascoltati” Valle Caudina - "Una maggiore presenza di Forze...