Un documentario per i 10 anni del “Solofra Film Festival”



0
documentario

Il giovane regista Maurizio Venturiero realizzerà un documentario per raccontare il “Solofra Film Festival”. Un’iniziativa per celebrare il decimo anniversario della rassegna dedicata ai cortometraggi

I dieci anni del “Solofra Film Festival” saranno celebrati anche attraverso un documentario. A realizzarlo sarà il regista Maurizio Venturiero, responsabile dell’associazione cinematografica “EdonèFilms”, in collaborazione con l’associazione organizzatrice della rassegna ArtisFilms”.

Il progetto prenderà il via proprio giovedì 14 aprile, giorno di apertura di questa X edizione del Festival. Le riprese proseguiranno per tutta la durata della manifestazione e saranno corredate dalle interviste a coloro i quali hanno collaborato negli anni alla rassegna di cortometraggi. A completare l’opera, ci sarà anche una raccolta di materiale video.

Venturiero ha così commentato l’iniziativa:

«In questa desolazione culturale che c’è in questo paese e soprattutto in questa regione, riuscire a portare avanti per 10 anni un piccolo festival come quello del “Solofra Film Festival”, è un piccolo miracolo, ed è giusto rendergli omaggio con un’opera filmica».

Federico Curci
Federico Curci, direttore artistico del “Solofra Film Festival”

Il direttore artistico del Festival Federico Curci ha espresso la sua soddisfazione per la realizzazione del documentario ringraziando il giovane regista:

«Fa piacere che  il “Solofra Film Festival” riesca ad avere così tanta attenzione, ringrazio Maurizio per averci scelto. Sarà un appuntamento  per chiudere in modo meraviglioso questo percorso durato dieci anni e che, naturalmente, non si fermerà con questa edizione».

Si comincerà, dunque, con un omaggio a Ettore Scola nella trasmissione in onda, giovedì 14 alle ore 20:00, su Radio Raffaella Uno (104.7  mhz / 87.5 mhz o in streaming sul sito www.radioraffaellauno.com). In studio saranno presenti Antonio D’Emelio e Donatella Spagnuolo del CineCircolo RicreaAzione e Antonio Di Stasio, segretario generale dello Spi Cgil di Avellino.

In questa prima serata, ci sarà spazio anche per un ricordo di Rita Ucci, presidente del CineCircolo RicreaAzione, venuta a mancare pochi mesi fa. Un omaggio alla sua grande passione per il cinema e per la cultura.

Di seguito, l’elenco completo dei cortometraggi che verranno proiettati nelle due giornate successive:

 

Venerdì 15 – ore 19:30

“Serata Amarcord” – Proiezione dei cortometraggi vincitori del  “premio del pubblico” nelle passate edizioni presso la  Biblioteca “Galliani-Ricciardelli” del convento  di Santa Maria degli Angeli in Torchiati – Montoro

Save the World” – regia di David Casals-Roma

Compito in Classe” – regia di  Daniele Cascella

Sunrise” – regia di Alessandro Tresa

Xie zi”  – regia di Giuseppe Marco Albano

Intercambio”  – regia di Antonello Novellino e Antonio Quintanilla

Dulce”  – regia di Iván Ruiz Flores

I tweet” – regia di Mario Parruccini

Ci vuole un fisico” – regia di Alessandro Tamburini

 

Sabato 16 – ore 20:00

Serata Amarcord” – Proiezione dei cortometraggi vincitori  del premio “Manovella d’Oro” delle passate edizioni presso la Sala Archi del Complesso Santa Chiara – Solofra

Sombriere”  – regia di Mario Campajola e Paolo Langella

Compito in Classe”  – regia di Daniele Cascella

Alice” – regia di Stefano Anselmi

Xie zi”  – regia di  Giuseppe Marco Albano

Terre al margine. Wasted” – regia di  Alessandra Ondeggia

Dulce” – regia di  Iván Ruiz Flores

Carlo e Clara” – regia di  Giulio Mastromauro

Mokusatsu”  – regia di  Nour Gharbi

Leggi anche