Connect with us

Attualità

Ema, prorogata la riapertura i sindaci dell’Alta Irpinia esultano

Giovanni Nigro

Published

on

morra de sanctis - ema

Si è appena conclusa positivamente la videoconferenza con i Prefetto Spena in merito all’apertura che era prevista per oggi della Ema di Morra De Sanctis

Sarà ritardata l’apertura a martedì dopo Pasqua la riapertura dello Stabilimento dell’Ema di Morra De Sanctis, come chiesto dai sindaci dell’Alta Irpinia due giorni fa.

Questi giorni di proroga verranno usati per sottoporre a test gli operai della fabbrica di Morra De Sanctis. I primi cittadini intanto hanno chiesto al Prefetto di Avellino Paola Spena di verificare i requisiti di alcune aziende che stanno già lavorando perché hanno dichiarato di appartenere alle categorie autorizzate dallo Stato, come l’IMS ed altre aziende.

L’appello dei sindaci al Prefetto era arrivato all’indomani della scelta dei dirigenti dell’Ema di riaprire già nella giornata di oggi.

Avellino -coronavirus

“Una simile scelta, – affermavano i sindaci – adottata nel momento di maggiore criticità della emergenza COVID-19, rischia di vanificare tutti gli sforzi di contenimento del contagio fin qui posti in essere dai Comuni, che la concentrazione di oltre 700 dipendenti provenienti da numerosissimi Paesi, tra i quali alcuni duramenti colpiti dal contagio, costituisce condizioni di rischio per ciascuna comunità di provenienza. La riapertura il giorno 6 aprile, peraltro, coinciderebbe con la settimana Santa sicchè risulterebbe ragionevole rinviare ogni ipotesi di riapertura dell’Azienda quanto meno fino a martedì 14 aprile, consentendo nelle more un incontro tra tutte le parti interessate per approfondire la questione”.

 

I primi cittadini chiedevano dunque di: “revocare, inaudita altera parte, il provvedimento adottato ai sensi dell’art. 1 comma 1 lettera h) del DPCM 22 marzo 2020 col quale, in deroga al divieto stabilito a livello nazionale, ha autorizzato l’esercizio delle attività da parte della società EMA. Istituire un tavolo istituzionale con la partecipazione della azienda EMA, Parti Sociali e Sindaci del territorio onde definire tempi e modalità della ripresa della produzione”.

 

I Sindaci dei Comuni di Andretta, Aquilonia, Bagnoli Irpino, Bisaccia, Cairano, Calabritto, Calitri,  Caposele, Cassano Irpino, Castelfranci, Conza della Campania, Guardia dei Lombardi, Lacedonia, Lioni, Montella, Monteverde, Morra de Sanctis, Nusco, Rocca San Felice, Sant’Andrea di Conza, Sant’Angelo dei Lombardi, Senerchia, Teora, Torella dei Lombardi, Villamaina.

Giornalista Pubblicista, caporedattore di Avellino.Zon.it, Ceo della Jonny Q Comunicazione, dj, speaker radiofonico e studente di Lettere Moderne all'Università degli Studi di Salerno. Bagnoli Irpino (Avellino)

Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it