Emilia Dente e «L’arte perduta», presentazione del libro all’Archivio di Stato



0
biblioteca montevergine- fondo imbimbo- domenica di carta- Emilia Dente

«Domenica di carta» all’Archivio di Stato di Avellino. Si parlerà del libro di Emilia Dente «L’arte perduta. Faenzari, cretai e rovagnari a Montefusco»

Quella del 14 ottobre sarà una «Domenica di carta»Ritorna, infatti, per l’edizione 2018, l’evento promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali, che vedrà l’apertura straordinaria di biblioteche e archivi statali, allo scopo di valorizzare e promuovere il preziosissimo patrimonio cartaceo italiano, custodito in luoghi altrettanto degni di nota.mirabella

Anche l’Archivio di Stato di Avellino è tra i siti irpini (leggi qui) che hanno aderito all’iniziativa. Per l’occasione, infatti, si parlerà del libro «L’arte perduta. Faenzari, cretai e rovagnari a Montefusco», di Emilia Dente (Terebinto Edizioni).

La presentazione, che avrà luogo alle ore 17.00, sarà affiancata da una mostra che vedrà in esposizione proprio i documenti che l’autrice ha reperito e analizzato per la realizzazione del volume; materiale cartaceo che, per l’appunto, era custodito presso l’Archivio di Avellino.Emilia Dente

Il campo d’indagine della ricercatrice è stato il comune di Montefusco, con particolare attenzione al periodo storico che va dal 1631 al 1865, per metterne in luce l’attività artistica e artigianale della lavorazione dell’argilla, che è l’arte perduta. La Dente, inoltre, si è interessata alle storie di vita più umili, ai racconti di uomini e donne semplici che si dedicavano a questo tradizionale mestiere.

Insieme all’autrice, prenderanno parte al dibattito: Maria Amicarelli, direttrice dell’Archivio di Stato di Avellino; Francesco Celli, presidente dell’associazione turistico-culturale «Info Irpinia»; Lucia Gengale, storica e scrittrice; ed Ettore Barra, editore, che ne sarà il moderatore.

Leggi anche