Fattoria Sociale, sviluppo sostenibile e welfare alternativo



0

Questa mattina al Circolo della Stampa di Avellino il Gal Partenio, con la partecipazione di Rosetta D’Amelio, ha presentato Fattoria Sociale per uno sviluppo sostenibile e un welfare alternativo

Lo sviluppo del territorio in Irpinia al centro del convegno Fattoria Sociale che vede impegnata in prima persona anche la presidente del Consiglio della Regione Campania Rosetta d’Amelio.

Fattoria Sociale, sviluppo sostenibile e welfare alternativo
Fattoria Sociale, sviluppo sostenibile e welfare alternativo

La Fattoria Sociale è stata presentata questa mattina al Circolo della Stampa di Avellino per un nuovo modello di sviluppo sostenibile e di ipotesi di welfare alternativo. Il convegno è stato promosso da Gal Partenio per il Progetto Pilota “L’agricoltura sociale come opportunità di sviluppo rurale sostenibile”.

Non si tratta di fare assistenza alle aziende del territorio irpino, ma un vero e proprio piano produttivo che mira al reinserimento di aziende e persone svantaggiate. Una massima attenzione all’ambiente, passando per l’agricoltura che sta avendo spazio e interesse nelle attività di produzione. «In Irpinia abbiamo prodotti agricoli straordinari – ha detto la presidente del Consiglio Regionale, Rosa D’Amelio – tre Docg del vino e testimonianze di investimenti positivi come quelli di Zuegg, Basso e Ferrero. Oggi, con il Psr a cui sto lavorando, le tante abitazioni di campagna vuote possono essere aperte e diventare punti di riferimento per tanti immigrati,

Rosetta D'Amelio
Rosetta D’Amelio

malati psichici e ragazzi diversamente abili che possono finalmente essere al centro di politiche di reinserimento impegnandosi in orti sociali».

Quindi una sensibilizzazione della Regione Campania sui temi generali ed internazionali come gli immigrati e i diversamente abili che hanno bisogno di non passare inosservati.

Leggi anche