Foscarini: «La Ternana non mi fa dormire sonni tranquilli»

0
Foscarini

Il tecnico biancoverde ha presentato la sfida di stasera. Foscarini si è soffermato anche sulle condizioni fisiche di D’Angelo

Ecco le dichiarazioni del tecnico Foscarini in vista della sfida di stasera contro la Ternana, valida per la 42ª e ultima giornata del campionato di Serie B:

«Lo spirito è quello giusto, sto monitorando la squadra soprattutto dal lato psicologico e quindi il termometro deve crescere ma la temperatura non deve salire in modo molto elevato; la squadra, in questi ultimi giorni, si sta prestando nel modo migliore, vedo che ci sono determinazione e una buona concentrazione, e anche un certo grado di serenità, che non deve mai mancare. Le sensazioni sono positive, ma abbiamo bisogno di ulteriori riscontri.

Foscarini
Nella partita di andata, i Lupi si imposero per 2-1

La Ternana non mi fa dormire sonni tranquilli, ve lo assicuro. Guardando le statistiche, è una squadra che subisce tanto però ha fatto anche 61 goal, più di alcune squadre che faranno i play-off; oltre ad essere molto pericolosa davanti, giocherà l’ultima partita in casa, dopo una retrocessione e non farà una partita tanto per farla.

D’Angelo? Sicuramente non ha ancora i novanta minuti nelle gambe, però gli ho detto che migliora giorno dopo giorno ed è l’aspetto più importante. Dovrò decidere se farlo partire dall’inizio oppure inserirlo nel corso della partita, dove mi potrà dare una mano soprattutto nella parte finale. L’importante è che non si fermi, dando continuità a quello che ha fatto finora.

Una scenografia come quella di venerdì scorso è esaltante per un allenatore. Indipendentemente dal futuro, la partita con lo Spezia sarà un ricordo indelebile, me lo porterò per tutta la vita, fa parte dei miei ricordi più belli e cari; questo pubblico merita e va gratificato» ha concluso mister Foscarini.