martedì - 18 Maggio 2021

Il Consigliere regionale M5S, Ciampi: in aula contro Scudo Penale su lavori Recovery e Fusione Air Eav

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere regionale della Campania del Movimento 5 Stelle Vincenzo Ciampi oggi in aula  Il consigliere regionale del Movimento Cinque...
More

    Frigento (AV), denunciata una banda di cinque persone

    Ultime Notizie

    I Carabinieri della Stazione di Frigento hanno individuato e denunciato una banda di cinque persone, ritenute responsabili dei reati di furto aggravato, estorsione e danneggiamento in concorso

    [ads1] Una banda composta da cinque persone infestava da mesi il territorio del Comune di Frigento, in provincia di Avellino. I  Militari del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano ed in particolare della Stazione di Frigento hanno individuato ed identificato i cinque componenti della banda, responsabili dei reati di furto aggravato, estorsione e danneggiamento in concorso.

    - Advertisement -

    frigento

    In particolare, si accertava compiutamente, mediante prolungate indagini di tipo tradizionale e successivi accertamenti di natura tecnica, che il sodalizio criminoso – composto da tre bulgari di etnia rom, tutti censurati e di età compresa tra i 26 ed i 35 anni, con la complicità di due pregiudicati italiani del posto, di anni 35 e 31 – aveva perpetrato:

    –      un furto di gasolio presso la scuola elementare di Frigento nell’agosto di quest’anno;

    –      un furto di gasolio e altro materiale edile presso il cantiere di Frigento nel mese di settembre 2015;

    –      un danneggiamento di due escavatori con successivo furto di gasolio presso altro cantiere, sempre nel mese di settembre 2015;

    –      un furto di piante di olivo e danneggiamento di altre avvenuto in settembre;

    –      un furto di mobilio ed effetti personali in abitazione di Frigento del corrente mese;

    –      un’estorsione compiuta sempre nel mese di dicembre 2015 in danno di persona del luogo che, mediante minacce, fu obbligata a cedere la somma di 200 euro.

    A conclusione di questa articolata attività d’indagine, i Carabinieri hanno deferito i cinque pregiudicati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

    [ads2]

    Latest Posts