venerdì - 4 Dicembre 2020

Campania, oggi i negozi non possono riaprire

Caos in Campania per la riapertura dei negozi dopo la conferenza di Conte ma la regione è ancora zona rossa e Confcommercio chiarisce: non...
More

    Frigento, gattino riverniciato diventa parte della segnaletica

    Ultime Notizie

    Campania, oggi i negozi non possono riaprire

    Caos in Campania per la riapertura dei negozi dopo la conferenza di Conte ma la regione è ancora zona rossa e Confcommercio chiarisce: non...

    Coronavirus, altri 141 nuovi casi in Provincia. Ecco dove

    Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino oggi sono 141 i nuovi...

    Cisl Irpinia-Sannio, Casa di Cura Malzoni verso lo sciopero

    CISL FP IrpiniaSannio - Casa di Cura “Malzoni”: subito il CCNL o sarà sciopero! Tutto dopo l'incontro avvenuto con i sindacati il 19 novembre  La...

    Fiume Sarno, scoperti 26 scarichi abusivi e 48 persone denunciate

    FIUME SARNO: SEI MESI DI INCESSANTE ATTIVITA’ DA PARTE DEI CARABINIERI DEL COMANDO UNITÀ FORESTALI, AMBIENTALI ED AGROALIMENTARI Ormai da oltre sei mesi, e soprattutto...

    Strana situazione quella avvenuta a Frigento. Durante i lavori della segnaletica, anche il cadavere di un gattino è stato sottoposto al riverniciamento.

     

    - Advertisement -

    Quantomeno bizzarro quanto accaduto oggi a Frigento, in contrada Pagliara. Lavori per il rifacimento della segnaletica della careggiata. Tutto sembra procedere normalmente sino a quando non ci si rende conto di una cosa. Anche la carcassa di un gattino, che giaceva sull’asfalto, è stata sottoposta ad un riverniciamento, diventando in questo modo parte fissa della segnaletica orizzontale. Strisce bianche a ricoprire il corpo del gattino morto, investito nelle scorse ore probabilmente da un’automobile.

    fondo valle sele

    IL SINDACO : E’ STATA LA SCIATTERIA DI QUALCHE OPERARIO. AVREBBERO DOVUTO RIMUOVERE L’ANIMALE

    Strano come il gatto non sia stato visto, strana la svista, il come ed il perchè sia potuta accadere, tenendo anche presente che i lavori son stati svolti in pieno giorno. A tal proposito si è espresso il sindaco del paese di Frigento, Carmine Ciullo.

    “Il Comune non ne sapeva nulla – afferma – . E’ una cosa vergognosa quello che è stato fatto. I lavori sono stati affidati dall’Anas ad una ditta. Ho immediatamente contattato l’Anas quando ho appreso la notizia, verso le 14 di questo pomeriggio, ma anche loro non sapevano nulla. Evidentemente è stata la sciatteria di qualche operaio. Invece di andare avanti nei lavori, bene avrebbero fatto ad avvertire il Comune o l’Asl, per rimuovere l’animale”.

    Intanto impazzano sui social le “proteste” da parte dei commentatori, adirati per quanto accaduto. “Licenziamento per tutto lo staff che ha svolto i lavori”, “Una sensibilità veramente ammirevole”, “la pigrizia sta prendendo il sopravvento sul senso di umanità”, sono alcuni fra i tanti commenti che si leggono.

    Sicuramente non è una situazione che si vede tutti i giorni, ed è una situazione umanamente spiacevole da vedere. Magari un po’ più di accortezza sarebbe stata gradita.

    Leggi anche : https://avellino.zon.it/la-festa-dei-nonni-ad-avellino/

     

     

     

    Latest Posts

    Campania, oggi i negozi non possono riaprire

    Caos in Campania per la riapertura dei negozi dopo la conferenza di Conte ma la regione è ancora zona rossa e Confcommercio chiarisce: non...

    Coronavirus, altri 141 nuovi casi in Provincia. Ecco dove

    Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino oggi sono 141 i nuovi...

    Cisl Irpinia-Sannio, Casa di Cura Malzoni verso lo sciopero

    CISL FP IrpiniaSannio - Casa di Cura “Malzoni”: subito il CCNL o sarà sciopero! Tutto dopo l'incontro avvenuto con i sindacati il 19 novembre  La...

    Fiume Sarno, scoperti 26 scarichi abusivi e 48 persone denunciate

    FIUME SARNO: SEI MESI DI INCESSANTE ATTIVITA’ DA PARTE DEI CARABINIERI DEL COMANDO UNITÀ FORESTALI, AMBIENTALI ED AGROALIMENTARI Ormai da oltre sei mesi, e soprattutto...