È di pochi minuti fa la notizia dell’esplosione di un deposito di fuochi d’artificio in via Prima Traversa 4 novembre a Gesualdo, in cui sembra esserci una vittima

Aggiornamento – La vittima è Michele D’Adamo, cinquant’anni, di Gesualdo, che ha perso la vita nell’esplosione di ieri pomeriggio intorno alle 15:30 nel suo deposito di fuochi d’artificio.

La comunità dopo il boato si è riversata in strada per capire cosa fosse successo, ma all’arrivo dei soccorsi e dei Vigili del Fuoco è stato accertato il decesso che lascia sgomento per tutti i cittadini.

Sono intervenuti nel primo pomeriggio i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, con i Vigili del Fuoco di Grottaminarda per spegnere le fiamme generate da un’esplosione di un deposito di fuochi d’artificio.

Dalle prime indiscrezioni sembra esserci una vittima all’interno del deposito di Via Prima Traversa 4 novembre nel territorio del Comune di Gesualdo.gesualdo

Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, anche per stabilire se nell’occorso risultano persone ferite, oltre a quella deceduta, che al momento viene registrata.

Sul posto stanno intervenendo i Carabinieri Artificieri e la Squadra di Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Avellinogesualdo

I Vigili del Fuoco stanno lavorando per cercare di capire se ci sono altre persone disperse che al momento dell’esplosione erano nelle vicinanze.gesualdo

Sono in corso aggiornamenti anche per quanto riguarda la causa dell’esplosione e toccherà agli uomini dell’arma scoprire da dove è partito l’incendio che ha provocato la deflagrazione e la morte di una persona.

Non si conoscono ancora le generalità della vittima incappata nell’esplosione del deposito di fuochi d’artificio nel Comune di Gesualdo.

In aggiornamento…