Gianluca Festa è il nuovo sindaco di Avellino



0
Avellino
Gianluca Festa - candidato sindaco ad Avellino

Gianluca Festa è ufficialmente il sindaco di Avellino, dopo il voto di ieri il capoluogo irpino riparte da un’amministrazione di centro sinistra

Dopo il primo turno del 26 maggio ad Avellino che aveva rilevato un distacco di qualche punto percentuale in favore di Luca Cipriano, la città ha scelto nel secondo turno il suo competitor: Gianluca Festa.

Il neo sindaco della città di Avellino ha raggiunto il 51% dei voti al ballottaggio sostenuto da quattro liste: “Davvero Avellino”, “Ora Avellino”, “W la libertà” e “Avellino Vera”.

gianluca festa
Gianluca Festa

Nessun simbolo di partito per Gianluca Festa, mentre Luca Cipriano raggiunge il 49% sostenuto dal “Partito Democratico”, “Laboratorio Avellino”, “Mai Più” e “Avellino Più”.

La vittoria di Festa ora delineerà le sorti del maggiore partito di centro sinistra, che evidentemente in provincia di Avellino dovrà analizzare la sconfitta e mostrare quel tanto agognato cambiamento che chiede il segretario Zingaretti.

La sconfitta di Luca Cipriano non di certo netta, come qualcuno ha ipotizzato è un segnale e l’analisi va fatta, ma un dato certo è che nella città capoluogo è tra le poche città in cui il centro sinistra è stato eletto.

Dal suo profilo Facebook Cipriano ha fatto un in bocca al lupo a Gianluca Festa ribadendo l’importante ruolo che gli spetta per i prossimi 5 anni.

Qui addirittura ha portato al ballottaggio due esponenti della stessa area, almeno per quanto riguarda i trascorsi politici dei due sfidanti. Non da meno è stato quel centro sinistra alternativo di Amalio Santoro con più del 7%.

La destra nel capoluogo non ha superato il 12% con Dino Preziosi da una parte e la Lega di Biancamaria D’Agostino dall’altra.

Il Movimento 5 Stelle sembra aver iniziato nel capoluogo irpino, ma non solo la discesa dei consensi, causa anche i cinque mesi di amministrazione Ciampi.

Intanto è “Festa” grande in Piazza Libertà per il neo sindaco che è stato accolto con cori da stadio, lui ex giocatore di basket e tifosissimo dei colori biancoverdi.

Appena arrivato ha subito intonato in maniera goliardica e spassionata: “È il mio sogno da bambino fare il primo cittadino, perché sono nato ad Avellino…”.

Leggi anche: Festa arriva al 28%: ecco tutti i voti

Leggi anche