I Giovani di Avellino impegnati in Live Your Life 4.0

100

Ritorna, come ogni anno, l’evento che rende protagonisti i ragazzi di Avellino e provincia: il “Live Your Life”, giunto alla quarta edizione

“Live Your Life – Vivi la tua vita”, è il nome della famosa manifestazione organizzata dai giovani del Progetto N.E.T. (Nuove Esperienze Territoriali) in collaborazione con l’ASL Avellino ed il SerT, che sostiene la lotta contro le dipendenze patologiche.

Si è tenuta ieri, la prima riunione dello staff organizzativo, presso la sede del Progetto N.E.T. situata in Piazza Assunta, Valle (Av), per dar vita alla quarta edizione dell’evento. Prende la parola il Dott. Lorenzo Savignano che introduce, attraverso l’utilizzo di slides, il discorso sulle dipendenze patologiche, che, al giorno d’oggi, non vede più al centro solo droga ed alcool, ma anche dipendenze che non prevedono l’utilizzo di sostanze stupefacenti come: l’abuso di psicofarmaci, il gioco d’azzardo, il sesso ed il cybersex, lo shopping compulsivo, l’uso eccessivo di internet e dei social network. Il Dott. Savignano afferma che il problema di oggi non è più la ricerca di emozioni, ma di sensazioni, perchè il giovane ha bisogno di nuovi stimoli, tediato dalla noia di un paese in cui non ci sono istituzioni ed attività che possano renderlo protagonista ed appassionarlo. La mission di Live Your Life é proprio questa: rendere gli adolescenti protagonisti della propria vita attraverso attività incentrate su musica, danza, sport, ed arte.

"Live your Life"
“Live your Life”

Ettore Palmisano, noto Dj Avellinese, ed opinion leader del gruppo, illustra l’iter della manifestazione, prevista per il 30 maggio:

  1. Interazione con le scuole: Coinvolgimento dei ragazzi degli Istituti Superiori Avellinesi.
  2. Progetti sportivi: Organizzazione di Tornei di Calcio, di Basket, e del progetto ciclistico amatoriale in collaborzazione con F.I.A.B. (Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus).
  3. Progetti artistici: Alcuni alunni dell’Istituto D’Arte “P.A. De Luca” allestiranno, nel periodo della manifestazione, degli stand per mostre artistiche ed organizzeranno attività laboratioriali. Inoltre, verrà organizzato anche un Progetto “Writers”.
  4. Progetto fotografico: Verrà organizzata una mostra fotografica, ed indetto un concorso fotografico sul web.
  5. Casting cantanti locali, band rock, rapper, gruppo danza e breakdance: A breve, verranno stilate le date per partecipare ai casting canori e di danza.

La prevenzione è importante, ed i giovani  del Progetto N.E.T., accettano, per la quarta volta, questa sfida, per un mondo che rinnega le dipendenze patologiche.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAvella, 61enne muore schiacciato dal suo camion
Prossimo articoloEx Irisbus, l’arrivo dei primi pullman da collaudare
E' nata l'8 Settembre 1993 a Solofra ed è residente nella parte settentrionale di Montoro (Ex Montoro Superiore). Diplomata nel 2012 al Liceo Socio Psico Pedagogico "Publio Virigilio Marone" di Avellino. Dal 2013 frequenta il corso di laurea in Scienze della Comunicazione nel percorso "Linguaggi e Comunicazione Audiovisiva" presso l'Università degli Studi di Salerno. Coltiva la passione per la musica e per il canto, che ritiene essere una delle più potenti forme di comunicazione. E' interessata alla psicologia ed alla sociologia, in quanto discipline che studiano l'essere umano all'interno dei suoi meccanismi mentali e sociali. Ha un grande amore per il giornalismo, che considera un "medium" capace di emozionare, stupire, ed acculturare il lettore. Proprio per questo, il suo sogno è arrivare alla carriera giornalistica professionale.