Giù il cappello: Green predica basket



0
pagelle rich

Il capitano biancoverde Marques Green cambia il volto della Sidigas

Partita dai due volti quella biancoverde. Nel primo tempo molti errori a canestro e troppi tiri concessi ai toscani che puniscono sistematicamente i biancoverdi. Poi Green decide di entrare in partita e cambia il volto della Sidigas. Top scorer per i biancoverdi Levi Randolph con i suoi 22 punti. Per Pistoia di coach Esposito quattro uomini in doppia cifra: Petteway (13), Crosariol (10),  Moore (11 pt con 3/3 dalla linea dei 6,75, e 5 assist) e Boothe (12).

Ragland: 7
Non si arrende mai, segna e prova a far risorgere i suoi nel terzo quarto (coadiuvato dal capitano) quando riesce a mettere a segno 9 punti, mandando fuori giri la difesa di Pistoia.

Green: 8
Predica basket. Tira, segna, corre, recupera palloni, prende un rimbalzo e distribuisce 7 assist. E’ ovunque. E’ semplicemente il capitano, Marques  Green.

Marques Green, 34 anni.
Marques Green, 34 anni.

Cusin: 6.5
Rispetto alla partita con Milano, fa enormi passi in avanti sotto il canestro avversario facendo un 7/8 da 2 punti. C’è ancora tanto tempo per migliorare l’intesa coi compagni e aumentare lo score personale.

Randolph: 7.5
Non si tira indietro quando il pallone scotta ma non è impeccabile. Preciso da 3, meno da 2 e dalla lunetta. Quando va in penetrazione le difese avversarie non sanno come fermarlo.

Leunen: 7
0 punti  per lui, ma un incredibile lavoro sporco per l’americano. Cattura 10 rimbalzi, di cui 9 difensivi e piazza anche 4 assist.

Obasohan: 7
Come il suo compagno di college, si prende delle responsabilità da veterano. E’ una scheggia impazzita in attacco quando parte in velocità e lo si può fermare solo con le maniere forti. Anche in difesa regge bene il colpo, oggi conquista anche 6 rimbalzi.

Fesenko: 6.5
Già solo a vederlo entrare in campo, le difese cominciano a sudare freddo. Non fa niente di speciale, ma attira sistematicamente l’attenzione su di sè (9 falli subiti) permettendo più libertà ai suoi compagni.

Zerini: Gioca poco, solo 7 minuti senza infamia e senza lode, per i problemi fisici patiti in settimana.

Severini: SV

Parlato: SV

Esposito: SV

Leggi anche