martedì - 26 Ottobre 2021
More

    Green Pass, nuove regole dal 6 Agosto

    Ultime Notizie

    Green Pass, nuove regole dal 6 Agosto cosa cambia e dove sarà obbligatorio esibire il documento 

    Green pass, nuove regole dal 6 Agosto. Inizia il countdown sull’entrata in vigore del certificato verde Green Pass.

    - Advertisement -

    Da venerdì 6 agosto, infatti, il documento (così come previsto dal decreto legge del 23 luglio scorso) sarà obbligatorio, anche in zona bianca, per accedere nei bar e nei ristoranti al chiuso, nelle piscine e nelle palestre. Il green pass servirà, inoltre, per poter partecipare a spettacoli, andare nei cinema e nei centri termali, e altro ancora.

    Ma la data di venerdì 6 agosto è solamente il primo step di quella che ormai è stata definita la road map del governo da qui a settembre con l’obiettivo di istituzionalizzare sempre più l’uso del green pass. In sospeso, ad esempio, ci sono ancora settori come i trasporti a lunga percorrenza, la scuola ed il lavoro. In tal senso dovrebbe svolgersi giovedì 5 agosto alle 14 il consiglio dei ministri. Una riunione nella quale dovranno essere approvate le nuove misure (ma è battaglia in Parlamento con circa 1300 emendamenti presentati in commissione Affari sociali alla Camera).

    In caso di vaccinazione, il green pass in Italia è valido dal 15esimo giorno successivo all’inoculazione della prima dose di un vaccino riconosciuto dall’Aifa: Pfizer, Moderna, AstraZeneca o Johnson&Johnson fino alla data della seconda dose e da quel giorno per altri 270 giorni circa 9 mesi. Dura invece circa 6 mesi 180 giorni dalla guarigione in caso di infezione di coronavirus e solamente 48 ore nel caso di un tampone antigenico o molecolare risultato negativo.

    Come detto, non solo bar e ristoranti al chiuso. La certificazione sarà necessaria anche per: eventi e competizioni sportivi, piscine, palestre, centri benessere. Servirà anche per partecipare a sagre e fiere, convegni e congressi; parchi tematici e di divertimento; musei, centri culturali, centri sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione. Per le attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò e per i concorsi pubblici.

    Le nuove disposizioni non si applicano ai bambini e ragazzi esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

    Continua su Avellino Zon 

    Latest Posts