Grottaminarda ed Ariano Irpino, è l’ora della lettura

0
editoria

Gran appuntamento culturale e letterale in Irpinia. Presentazione di due libri, prima a Grottaminarda e poi anche ad Ariano Irpino

Tre giorni di cultura, tre giorni di sapere, tre giorni di conoscenza quelli che si preparano a vivere, in modo particolare, i comuni di Ariano Irpino e Grottaminarda nella parte finale di questa settimana.

È in programma, infatti, la presentazione di due libri. Si parte da Grottaminarda, dove l’11 ottobre è prevista la prima presentazione. Si tratta di “Alla Mensa degli Angeli”, testo di Riccardo Viganò che contiene storie di ceramisti, botteghe e vasai tra i secoli XVI e XIX. Le poesie saranno lette dal Domenico Cipriano, poeta originario di Guardia Dei Lombardi, con all’attivo diverse produzioni e pubblicazioni nel campo.grottaminarda

L’orario di inizio della presentazione è fissato per le 17.30, precisamente presso la biblioteca “Osvaldo Sanini”.

grottaminarda

Lo stesso libro, “Alla Mensa degli Angeli”, verra presentato anche il 12 ottobre alle ore 10:00, ad Ariano Irpino questa volta, presso la Fiera del Gusto Mediterraneo, in corso proprio dal 12 ottobre sino al 14.

SABATO 13 VERRA’ PRESENTATA LA RACCOLTA 

Il 13, sempre ad Ariano Irpino, è la volta dei giovanissimi protagonisti della raccolta “Dai fiori del male ai fiori di zucca”. Si tratta di cinque testi scritti da ragazzi originari proprio di Ariano Irpino che hanno partecipato ad un corso di scrittura creativa tenuto presso la Biblioteca Mancini, diretta dalla dottoressa Chiara Lo Conte. I brani sono stati selezionati da Aldo Putignano, scrittore e docente di scrittura.

La rassegna completa è stata organizzata da L’associazione culturale “InfinitArt”, con una stretta la collaborazione con altre associazioni, come “Il Vizio di Leggere e Circolo Culturale Nuova Dimensione”.

L’iniziativa è importante poichè rappresenta, oltre che un arricchimento culturale per il pubblico, anche e soprattutto uno stimolo per i ragazzi coinvolti, un riavvicinamento alla carta stampata e all’odore del libro, in una società sempre più basata su e-book e sull’assenza di contatto materiale con le pagine da sfogliare.