Grottaminarda, cadute le luminarie del Festone



0

Brutto episodio nel pomeriggio a Grottaminarda. A causa, probabilmente, del maltempo, sono venute giù le luminarie del Festone. Per fortuna nessun ferito

 

Più brutta vigilia a Grottaminarda non poteva esserci. Sembrava tutto pronto per il 128esimo Festone, ma mai come quest’anno, la partenza non è delle migliori, purtroppo. Eppure tutto sembrava presagire un destino diverso, con un paese in crescita e una movida al top.

Invece, oggi pomeriggio lo spiacevole avvenimento, dipeso da cause, come si suol dire, naturali. Una tromba d’aria, abbattutasi nel pomeriggio su tutta la Valle d’Ufita, con pioggia e forte vento, è stata letale per le luminarie posizionate in Via Angelo Antonio Minichiello, adiacente il Corso Vittorio Veneto, vicino la vecchia Fontana, sulla salita che conduce poi alla Chiesa Santa Maria Maggiore. Insomma, il posto cult del Festone. Posto, ovviamente,  frequentatissimo anche al di fuori del Festone, essendo situato nel centro di Grottaminarda ed essendo crocevia di vari incroci. Le luminarie sono venute giù, cadute, spazzate via. Distrutte, purtroppo. Fortunatamente non si registrano feriti poichè nessun passante, nessun automobilista e nessuna auto posteggiata lì in zona è stato coinvolta.

La cosa che rende ancora il tutto più eclatante è il fatto che l’episodio sia avvenuto proprio mentre i tecnici stavano ultimando gli ultimi aggiustamenti per l’accensione delle luci che era prevista proprio per questa sera!

Sul posto anche i carabinieri e i vigili del fuoco, oltre che i tecnici che sono al lavoro per il ripristino dell’impianto.

IL FESTONE SI SVOLGERA’ REGOLARMENTE

La situazione al momento appare sotto controllo e il Festone, da comunicato ufficiale dell’organizzazione,si svolgerà come da programma. Certo, resta l’amarezza. Sui social si registrano messaggi di affetto e dispiacere, anche da parte degli abitanti dei comuni limitrofi, per la caduta di una parte dell’Arcata, che resta uno dei simboli più rappresentativi della festa a Grottaminarda.

 

Leggi anche