Da Grottaminarda la ricetta dei cavatelli con puleggio

0
grottamianrda

Vi accompagniamo ancora nel viaggio tra le ricette della cucina della nostra Irpinia. Ecco la ricetta dei Cavatielli con puleggio tipica del Comune di Grottaminarda 

Il puleggio (in dialetto pulieo), detto anche mentuccia, è un’erba aromatica profumatissima. Cresce spontanea nelle zone dell’Alta Irpinia. La proposta culinaria di oggi viene dal paese di Grottaminarda: “cecatiell’ cu lu ‘ppulieo”, ovvero i cavatelli con puleggio.

Qui, nel primo fine settimana di luglio, viene organizzata anche una sagra che valorizza questo piatto. Il puleggio è un’erba ricca di proprietà lenitive, infatti già da molto tempo viene utilizzato, unito al miele, per alleviare il mal di gola.

Come infuso, invece, aiuta a contrastare il mal di stomaco. Partendo da Grottaminarda, pian piano, l’uso di quest’erba in cucina si è diffuso anche nei paesi circostanti: Ariano, Mirabella, Montemiletto.

grottaminarda

L’origine di questo particolare primo piatto, ossia dei cavatelli, è legata ad una storia che lo rende speciale. Protagonista è una moglie che, dopo aver scoperto il tradimento del marito, decide comunque di preparargli il pranzo: pasta fresca.

La povera donna, animata da sentimenti di rabbia e dolore, aggiunge un tocco innovativo alla routine casereccia. Con due dita, indice e medio, va a cavare con decisione la pasta, creando così i cavatelli (cecatiell’). Ebbene con questa pasta fresca, unita ad un sugo di olio, aglio, peperoncino, pomodorini e puleggio, la donna riesce a riconquistare il suo uomo prendendolo per la gola.

Preparare da mangiare per qualcuno è forse la forma d’amore più concreta che esiste, ma spesso anche quella più data per scontata e sottovalutata. Infatti non sempre è apprezzata come meriterebbe. Si tratta di una storia amara quella che si nasconde dietro l’origine della ricetta dei cavatelli con puleggio.

Fortunatamente si conclude con una nota positiva: è la storia di un amore che resiste, di un amore vero che sa anche perdonare. Oggi si potrebbe parlare di un amore controcorrente perché sarebbe molto piú semplice troncare una relazione, dopo un simile torto, piuttosto che perdonare una fragilità umana.

Scopri tutte le ricette di Avellino.ZON:

https://avellino.zon.it/category/cucina/