Immigrati, cinquanta nuovi arrivi previsti per oggi pomeriggio



0
immigrati

Previsto, nella giornata di oggi, l’arrivo ad Avellino di cinquanta nuovi immigrati che saranno, probabilmente, accolti nel comune di Parolise

Un immigrato è qualcuno che non ha perso e lasciato niente, è qualcuno che parte in cerca di una vita migliore, che rincorre la speranza di sopravvivere un po’ meglio di prima. È questo ciò che ha spinto, nella giornata di ieri, venticinque nuovi immigrati a raggiungere la città di Avellino.

Oggi è, invece, previsto l’arrivo di altri cinquanta migranti, che si lasciano dietro l’ingiustizia e la miseria, con la fiduciosa speranza di nuove aspettative. Un fenomeno in larga diffusione quello dell’immigrazione e del rifugio, soprattutto ad Avellino negli ultimi tempi; il Prefetto Carlo Sessa non nasconde la sua ansia e preoccupazione, nonché le difficoltà, riguardo al fenomeno che si sta vivamente espandendo a macchia d’olio.

immigratiIl numero dei migranti cresce, ma allo stesso tempo diminuisce sempre di più il numero dei posti dei centri di accoglienza messi a  disposizione, laddove la difficoltà riguarda anche il numero delle strutture presenti sul territorio, che sono di gran lunga minori rispetto alle persone che negli ultimi tempi stanno raggiungendo la città.

Il sindaco di Contrada, Filomena Del Gaizo, ha ieri accettato di ospitare venticinque migranti, in una struttura di proprietà comunale.

Il numero di persone che il territorio è in grado di ospitare è di circa duemila, numero che si sta quasi per raggiungere. In queste ore gli enti addetti stanno lavorando per riuscire a gestire al meglio questo fenomeno, certo è che i migranti attesi per oggi saranno quasi certamente sistemati nel comune di Parolise.

«C’è un dramma che esiste da tanti anni e che negli ultimi giorni è diventato sempre più pressante: quello dei migranti. Uomini, donne, bambini, moltitudini di disperati che fuggono da guerre, da genocidi, dalla fame, dalla povertà».

Leggi anche