Connect with us

Cronaca

Immigrazione, sequestrati sette centri accoglienza in Irpinia

Giovanni Nigro

Published

on

immigrati

I Carabinieri in Irpinia con un blitz hanno posto sotto sequestro sette centri di accoglienza adibiti per il fenomeno Immigrazione in cui spunta una impresa coinvolta in Mafia Capitale

[ads1] È stato necessario ieri mattina l’intervento dei Nas, dopo le denunce anche della Cgil irpina, su ordine del Procuratore di Avellino Rosario Cantelmo per scoprire l’introito che l’Immigrazione portava a varie Coop e ai suoi titolari. Il blitz ha portato alla scoperta di sette centri che ospitavano 295 richiedenti asilo in cattive condizioni: senza cibo, senza soldi, in stanze umide e in condizioni igienico sanitarie non consentite dalla legge. Tra le Cooperative che speculano sull’Immigrazione risulta essere presente, tra i comuni di Monteforte, Mercogliano, Serino, Pietrastornina e Montefredane, anche una che riscuoteva soldi a Roma ed è indagata nell’inchiesta Mafia Capitale. Nell’inchiesta sono avvenute gravi inadempienze dei titolari delle Coop che sonoimmigrazione stati indagati insieme ai fornitori dei servizi per i centri in difetto rispetto al capitolato dell’appalto previsto dalla Prefettura di Avellino. Non hanno quindi rispettato l’iter dell’appalto, intascando i soldi e lasciando gli immigrati in gravi condizioni.

La situazione più drammatica si è registrata a Monteforte Irpino, dove sono stati chiusi tutti e cinque i centri d’Immigrazione gestiti dalle Cooperative Oasi 1, Oasi 2, Oasi 3 e altri due gestite dalla Prefettura di Avellino in concessione d’appalto alla Coop In Opera, coinvolta in Mafia Capitale e alla Coop Engel. Le altre strutture sotto sequestro sono quella di Torelli di Mercogliano che è stata gestita dalla New Family, poi quella di Serino che contava 60 ospiti, Montefredane e Pietrastornina con 30 ospiti che sono gestite dalla Coop Engel. Le nuove disposizioni saranno definite qualora ci sarà la vera disponibilità al trasferimento delle persone presenti nei centri d’accoglienza; gli immigrati di alcune strutture sono stati già trasferite, ma ci sono casi complicati, come quello di Serino che, ad esempio, non sono stati trasferiti e rimangono nella struttura.

L’emergenza Immigrazione in Irpinia riporta numeri degni di grandi città e conta 33 centri di accoglienza che devono ospitare più di mille migranti che in queste settimane arriveranno a 1.380.

[ads2]

Giornalista Pubblicista, caporedattore di Avellino.Zon.it, Ceo della Jonny Q Comunicazione, dj, speaker radiofonico e studente di Lettere Moderne all'Università degli Studi di Salerno. Bagnoli Irpino (Avellino)

Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it