giovedì - 13 Agosto 2020

Aquilonia, coltivavano cannabis padre e figlia denunciati dai Carabinieri

Sono stati denunciati dai Carabinieri forestali padre e figlia di Aquilonia con l'accusa di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti Aquilonia - I...
More

    IN IRPINIA LE “CARTELLATE” DI NATALE

    Ultime Notizie

    Aquilonia, coltivavano cannabis padre e figlia denunciati dai Carabinieri

    Sono stati denunciati dai Carabinieri forestali padre e figlia di Aquilonia con l'accusa di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti Aquilonia - I...

    Acqua e campagna elettorale, le considerazioni del comitato Aspettando Godot

    Il Comitato Acqua Bene Comune Avellino - aspettando Godot, esprime le sue considerazioni sulla crisi idrica e la campagna elettorale La mancanza di acqua di...

    Ferragosto sicuro, i Carabinieri intensificano i controlli

    “FERRAGOSTO SICURO”: IL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI DI AVELLINO INTENSIFICA I CONTROLLI PER PREVENIRE I REATI E GARANTIRE SICUREZZA AI CITTADINI È scattato il dispositivo...

    Montemarano, domani in programma “Tarantella Mirabilis”

    MONTEMARANO (AVELLINO) RIPARTE DAL CARNEVALE: DOMANI (VENERDI 14 AGOSTO) “TARANTELLA MIRABILIS” RIFLETTORI SULL’EVENTO DEDICATO AD UNA DELLE TRADIZIONI PIU’ ANTICHE DELLA CAMPANIA MONTEMARANO (AV) - Montemarano riparte dalle...

    Oggi vi proponiamo un dolce tipico della cucina irpina del periodo natalizio: le Cartellate o Crespelle tipiche dell’Alta Irpinia e della parte orientale della penisola 

    Un dolce tipico del periodo natalizio in Irpinia è rappresentato dalle “cartellate” o crespelle. Vengono preparate soprattutto nei territori di Lacedonia, Bisaccia e Aquilonia, aree di confine con la regione Puglia e Basilicata.

    - Advertisement -

    Infatti questi dolci sono originari della Puglia e prodotti anche nelle province limitrofe. Preparate a Natale nella tradizione cristiana rappresentano l’aureola o le fasce che avvolsero il Bambin Gesù nella culla.

    Il nome potrebbe derivare da carta, incartellate cioè incartocciate. La preparazione avviene componendo nastri di una sottile sfoglia di pasta ottenuta con farina, olio e vino bianco, unita e avvolta su se stessa sino a formare una sorta di rosa coreografica con cavità e aperture che poi verrà fritta in abbondante olio.

    La ricetta tipica le vede impregnate di vin cotto tiepido e ricoperte di zucchero a velo, cannella o mandorle. La nostra variante irpina le vede condite semplicemente con miele e fichi secchi.

    Latest Posts

    Aquilonia, coltivavano cannabis padre e figlia denunciati dai Carabinieri

    Sono stati denunciati dai Carabinieri forestali padre e figlia di Aquilonia con l'accusa di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti Aquilonia - I...

    Acqua e campagna elettorale, le considerazioni del comitato Aspettando Godot

    Il Comitato Acqua Bene Comune Avellino - aspettando Godot, esprime le sue considerazioni sulla crisi idrica e la campagna elettorale La mancanza di acqua di...

    Ferragosto sicuro, i Carabinieri intensificano i controlli

    “FERRAGOSTO SICURO”: IL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI DI AVELLINO INTENSIFICA I CONTROLLI PER PREVENIRE I REATI E GARANTIRE SICUREZZA AI CITTADINI È scattato il dispositivo...

    Montemarano, domani in programma “Tarantella Mirabilis”

    MONTEMARANO (AVELLINO) RIPARTE DAL CARNEVALE: DOMANI (VENERDI 14 AGOSTO) “TARANTELLA MIRABILIS” RIFLETTORI SULL’EVENTO DEDICATO AD UNA DELLE TRADIZIONI PIU’ ANTICHE DELLA CAMPANIA MONTEMARANO (AV) - Montemarano riparte dalle...