martedì - 28 Giugno 2022
More

    Infermieri, il ringraziamento del management dell’Azienda Moscati in occasione della Giornata internazionale

    Ultime Notizie

    Infermieri, il ringraziamento del management dell’Azienda Moscati in occasione della Giornata internazionale

    La Giornata internazionale dell’infermiere, che si celebra oggi in tutto il mondo, è un’occasione per dare la giusta evidenza a una figura professionale che ricopre un ruolo centrale all’interno dell’organizzazione sanitaria. La Direzione Strategica dell’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino esprime parole di ringraziamento per il grande lavoro svolto ogni giorno dagli infermieri in questi ultimi tre anni e, in particolare, per il fondamentale contributo offerto a tutta la cittadinanza durante il periodo più difficile dell’emergenza pandemica, quando la collaborazione tra operatori, lo spirito di sacrificio e l’impegno senza sosta hanno consentito di superare momenti di grande criticità. L’assunzione di nuovi infermieri e la stabilizzazione di quelli che hanno maturato i necessari requisiti portate avanti dal management aziendale rappresentano atti dovuti nei confronti di chi, insieme a tutte le altre figure del Servizio Sanitario, non si risparmia per prestare quotidianamente un’assistenza di qualità ai pazienti.

    Perché si celebra il 12 maggio ?

    - Advertisement -

    Il 12 maggio 1820 è nata Florence Nightingale fondatrice delle Scienze infermieristiche moderne. L’International Council of Nurses ricorda questa data celebrando in tutto il mondo la Giornata internazionale dell’Infermiere.

    A partire dal 1992 l’allora Federazione nazionale Collegi Ipasvi sostiene la Giornata internazionale dell’Infermiere anche con la diffusione di manifesti che sottolineano l’impegno degli infermieri italiani sui temi della solidarietà e dell’alleanza con i pazienti e le loro famiglie. Gli slogan proposti in oltre un decennio ribadiscono tutti la scelta di stare “dalla parte del cittadino”.

    Il 12 maggio è così diventato l’occasione per far sì che la professione infermieristica “parli un po’ di sé” con i ricoverati negli ospedali, con gli utenti dei servizi territoriali, con gli anziani, con gli altri professionisti della sanità, con i giovani che devono scegliere un lavoro, con tutti coloro – insomma – che nel corso della propria vita hanno incontrato o incontreranno “un infermiere”.

    Continua su Avellino Zon

    Latest Posts