Invasioni Irpine: Montoro la prima tappa di novembre



0
Invasioni Irpine Montoro

Le Invasioni Irpine fanno tappa a Montoro il 15 novembre 2015, una domenica per scoprire le bellezze del Comune e delle sue numerose frazioni

Dopo il mese d’ottobre, dove si è potuto scoprire Bagnoli Irpino prima, con le sue bellezze, ed Ospedaletto d’Alpinolo, poi, con il centro storico, le Invasioni Irpine fanno tappa nella Valle dell’Irno, sul confine tra la provincia di Avellino e quella di Salerno. Ogni comune sa regalare preziosi ricordi a chi lo “invade” pacificamente e sorridente: dopo Bagnoli Irpino, con i suoi profumi di caldarroste, il verde dei monti circostanti, i castelli e le chiese antichissime – con la guida di Federico, di Palazzo Tenta 39 -, anche Ospedaletto d’Alpinolo ha coinvolto emotivamente gli invasori partecipanti. Si è potuto ammirare uno dei pochissimi antichi granai – dove venivano lavorate e prodotte le famose e golose castagne del prete -, il centro storico, la chiesa con la sua architettura particolare, il Santuario di Montevergine svettare bianco contro il verde del monte – con la guida di Antonio, di Anthemis.

Sarà, domenica 15 novembre, la volta del comune di Montoro.

Invasioni Irpine Ospedaletto d'Alpinolo
Il Tritone di Ospedaletto d’Alpinolo / Fotografia di Vito Galgano

Invasione alle “porte” d’Irpinia: Montoro

La giornata si prevede davvero interessante, con un’incredibile quantità di bellezze da ammirare, scoprire e conoscere, grazie al supporto della Pro Loco di Montoro. L’incontro dei partecipanti è previsto per le ore 9.30 nei pressi del Convento di Santa Maria degli Angeli, a pochi metri dall’uscita autostradale di Montoro Nord (in località Torchiati). Riunito il gruppo ci si dirigerà verso il borgo di Aterrana, angolo caratteristico ed affascinante del comune di Montoro, per scoprirne la storia, il passato e le bellezze architettoniche.

Dopo il borgo di Aterrana si farà tappa al Castello Longobardo ed il Santuario di San Pantaleone. Non mancherà un incontro particolare con la cipolla ramata di Montoro, presso l’azienda GB Agricola (per maggiori dettagli e informazioni al riguardo, visitate la pagina relativa all’evento), per proseguire in direzione del Santuario dell’Incoronata, dove si potrà godere anche di panorami incantevoli sulla valle sottostante. In chiusura, infine, si farà ritorno al Convento di Santa Maria del Angeli per ammirarne il chiostro incantevole e le altre opere in esso custodite.

PUNTI D’INTERESSE

– Borgo di Aterrana
– Castello Longobardo
– Santuario di San Pantaleone
– Santuario dell’Incoronata (con punti panoramici sulla Valle dell’Irno)
– Convento di Santa Maria degli Angeli
– Cipolla Ramata di Montoro

INFORMAZIONI UTILI

Ore 9.30
Incontro presso il Convento di Santa Maria degli Angeli, in Torchiati (Montoro Nord).

CONTATTI

invasioniirpine@gmail.com
terredellupo@gmail.com
paesaggiirpini@gmail.com

TELEFONO

– Vincenzo: 333-4623448
– Felice: 327-6112259

CON
Terre del Lupo
Paesaggi Irpini
Associazione Culturale Anthemis
Palazzo Tenta 39
Pro Loco Montoro
Attiviamo Aterrana
Gruppo Folkloristico “Gli Aterranesi”

PAGINA EVENTO: Invasione alle “Porte” d’Irpinia, Montoro

Leggi anche



Articolo precedenteCrotone 3-1 Avellino, niente salto di qualità
Prossimo articoloVolturara come il Far West, continua la caccia ai ladri
Avatar
Nato ad Avellino, consegue la laurea in Economia e Amministrazione delle Imprese (con Tesi di Lauea in Storia Economica dal titolo: L'Economia del Mezzogiorno durante il Fascismo. Il Caso dell'Irpinia). Dopo aver vissuto a Ferrara, studiando Economia, Mercati e Management (con Tesi di Laurea in Gestione delle Risorse Umane - La proattività del Lavoratore), torna in Irpinia per continuare il "viaggio" narrativo e di scoperta intrapreso anni addietro (Novembre 2010) con la fondazione del portale divulgativo, sotto forma di Open-Blog, "Terre del Lupo - Alla scoperta dell'Irpinia". Appassionato di Storia, Filosofia, Cucina, Tradizioni locali, Musica, Cinema, è co-fondatore del progetto itinerante "Invasioni Irpine", escursioni gratuite nei diversi comuni d'Irpinia, per conoscere, divulgare e raccontare tramite i social-network le bellezze della provincia. Ha collaborato con il quotidiano ilNadìr.net occupandosi di Economia, e con Zon.it di tecnologia, e di temi locali. E' co-fondatore da luglio 2016 di TheMonkey.net, un blog che si occupa di tecnologia ed elettronica di consumo.