Irpinia, le bellezze della nostra terra si mettono in “mostra”

0
irpinia

“Paesaggi Irpini” e la Pro Loco “la Fonte” di Fontanarosa hanno messo insieme tutti gli scatti fotografici pervenuti in seno al “III photocontest” creando una mostra fotografica itinerante che sarà ospitata in molti paesi dell’Irpinia

Bisogna mettere da parte la frenesia quotidiana e fermarsi un attimo per poter gustare appieno la bellezza di un paesaggio che si manifesta nella limpidezza di un torrente che scorre o nella maestà dei monti dell’Irpinia, è quanto hanno fatto i partecipanti al “III Photocontest” organizzato da “Paesaggi Irpini” e dalla pro locola Fonte” di Fontanarosa e i cui tempi di partecipazione sono scaduti lo scorsoirpinia 17 luglio. L’evento ha attratto decine di dilettanti ed amatori dello “scatto” che hanno colto l’occasione per inviare le loro immagini migliori, rendendo così possibile l’allestimento di una mostra fotografica itinerante. L’Irpinia allora si fa bella e diviene la musa ispiratrice della rassegna.

La nostra splendida terra non ha bisogno di filtri o di foto-ritocchi, ma alle fotografie che comporranno l’esposizione bisogna riconoscere il merito di andare ad esaltare e valorizzare colori, prospettive, scorci che talvolta ci sfuggono o diamo per scontati.

La mostra sarà inaugurata a Fontanarosa il 4 agosto in occasione della manifestazione “Viko Viko Folk Art Fest” e il giorno successivo ci sarà la premiazione di coloro che hanno partecipato al concorso. Questo è solo l’inizio di un lungo tragitto che porterà la mostra ad ssere ospitata in numerosi paesi dell’Irpinia. Il calendario completo è in fase di definizione e al momento si conoscono solo le due tappe successive: Gesualdo il 171819 agosto, nel magico castello con gli amici di Astrea Gesualdo in occasione di “Saperi E Sapori“, e Ariano Irpino nei giorni 20 e 21 agosto nella cornice dell’ “Estate Arianese“.

La protagonista dunque rimane l’Irpinia. Terra mitica che ha ispirato pittori, poeti e musici e oggi continua ad affascinare i nostri aspiranti fotografi: novelli artisti contemporanei che la cantano e la celebrano utilizzando macchine fotografiche e teleobiettivi che sono le “tele” e i “pennelli” di questa nuova forma di “pittura digitale“.

Per contatti e maggiori informazioni: facebook.com/Paesaggi-Irpini