Irpinia Madre Contemporanea, il maestro Marco Berrini a Gesualdo



0
Gesualdo

La polifonia di Carlo Gesualdo nella reinvenzione del maestro Marco Berrini. Appuntamento dedicato alla musica madrigalista, nell’ambito del festival artistico e culturale “Irpinia Madre Contemporanea”, sabato 29 ottobre, alle ore 19:00, presso la Chiesa SS. Rosario di Gesualdo

Il quarto appuntamento della kermesse “Irpinia Madre Contemporanea” riprende il percorso musicale della polifonia gesualdiana, inaugurato con successo lo scorso anno nella prima edizione del Festival. Sabato 29 gennaio alle 19:00, nella Chiesa SS. Rosario di Gesualdo, l’illustre Maestro Marco Berrini dirige il Vocalia Consort in La polifonia di Carlo Gesualdo. L’evento concertistico coincide con il 450° anno della nascita di Carlo Gesualdo, celeberrimo Principe madrigalista vissuto in Irpinia a cavallo dei secoli XVI-XVII, famoso in tutto il mondo come uno degli artisti più visionari della storia.

GesualdoSi apre all’insegna dell’internazionalità il primo incontro musicale del calendario, incentrato sulle composizioni di Carlo Gesualdo, forte attrattore sul piano europeo. Lungi dall’essere solo una specializzazione, la musica gesualdiana “apre” i suoi fruitori a stili e culture differenti. La polifonia vocale del Principe madrigalista si è imposta all’attenzione mediatica calamitando l’interesse della cultura contemporanea (dalla poesia al romanzo, dal cinema al teatro, dall’arte al jazz). Non a caso la musica oggi vi trova oggi ispirazioni e soluzioni idonee al linguaggio artistico odierno.

In questo contesto Marco Berrini, tra i massimi esperti della polifonia internazionale, è diventato punto di riferimento essenziale per l’insegnamento e l’esecuzione della musica antica in rapporto ai nostri tempi. La sua “reinvenzione” di Gesualdo, tra produzione sacra e madrigalista, è stata riconosciuta come utile stimolo a una programmazione europea di opere culturali innovative, aiutando la formazione di artisti emergenti e di artisti già affermati.

Il Festival proseguirà fino al 28 gennaio 2017 in diversi comuni dell’Irpinia con altri grandi ospiti: Nunzio Di Stefano, Lina Sastri, Marcello Sorgi, Mauro Felicori, Maurizio De Giovanni, Simon Gerald Place, Franco Roberti, Peppe Barra.

Leggi anche