lunedì - 29 Novembre 2021
More

    Irpinia, Maraia: “Oltre 43 milioni sottratti al territorio”

    Ultime Notizie

    L’onorevole Generoso Maraia con un post su facebook fa chiarezza sui 43 milioni destinati all’Irpinia cancellati dalla legge di bilancio

    Grazie ad un proficuo dialogo con il Governo, ero riuscito a far inserire, nella prossima Legge di Bilancio, all’articolo 131, un cospicuo stanziamento per finanziare i lavori della strada Lioni Grottaminarda“. Comincia così il post di Generoso Maraia, deputato 5 Stelle, che prova a far chiarezza sulla cancellazione dei 43 milioni destinati all’Irpinia dalla legge di bilancio.
    “Nello specifico sarebbero stati destinati ben 43.413.812 euro, per realizzare due interventi.
    Il primo riguardava i lavori di completamento della strada di collegamento di Muro Lucano con la SS 401 “Ofantina” in località Nerico, per un importo di oltre 7 milioni di euro. Il secondo afferiva alle infrastrutture di completamento per il collegamento della A3 (Contursi) – SS 7Var (Lioni) – A16 (Grottaminarda) – A14 (Termoli) – tratta campana della strada a scorrimento veloce Lioni-Grottaminarda, con stanziamento di ben 36 milioni di euro.
    Tale proposta, che oltretutto aveva avuto l’assenso della Ragioneria Generale dello Stato mendiate bollinatura, purtroppo è stata stralciata a causa del parere negativo del Presidente della Commissione Bilancio della Camera”.

    L’ONOREVOLE FABIO MELILLI(PD)HA REPUTATO LA DISPOSIZIONE ESTRANEA ALL’OGGETTO DELLA LEGGE DI BILANCIO

    Continua Maraia: “Difatti l’On. Fabio Melilli, facendo scattare il meccanismo previsto dal Regolamento della Camera all’articolo 120 comma 2, ha reputato tale disposizione estranea all’oggetto della legge di bilancio, bollandola come una norma con finalità localistiche”.
    È sicuramente un’occasione persa, poiché c’era l’accordo politico, la copertura di bilancio e soprattutto si sarebbero utilizzati oltre 43 milioni di euro pubblici per migliorare la vita quotidiana di cittadini ed imprese, al posto che tenerli congelati”!
    L’onorevole, però, non si dà per vinto e spera che sui fondi destinati all’Irpinia non sia detta l’ultima parola: 
    “Questo però non ci dà per sconfitti, anzi, ci galvanizza; difatti mi sto impegnando, assieme ad altri colleghi irpini, affinché durante i prossimi lavori parlamentari sulla Legge di Bilancio, tale norma sia reinserita e questi (ed altri) stanziamenti sia destinati al nostro territorio, per far decollare il suo immenso potenziale” – conclude Maraia.
    L’Irpinia resta in attesa dunque di, si spera, positive novità.
    - Advertisement -

    Latest Posts