In Irpinia musei aperti a Pasqua e Pasquetta: ecco quali



0
mirabella eclano, Irpinia

Domenica 1 e lunedì 2 aprile, in occasione delle festività di Pasqua e Pasquetta, previste aperture straordinarie per diversi musei anche in Irpinia. Ecco quali 

Musei statali aperti a Pasqua e Pasquetta. Anche in Irpinia, grazie all’iniziativa del MiBACT, domenica 1 e lunedì 2 aprile saranno visitabili musei, parchi archeologici e luoghi di cultura.

Nella giornata di Pasqua, quarto appuntamento del 2018 con la “Domenica al museo“, in provincia di Avellino saranno diversi i musei aperti gratuitamente al pubblico.

Ad Atripalda sarà visitabile il Museo del Palazzo della Dogana dei Grani, che raccoglie reperti provenienti dagli antichi insediamenti di Abellinum nonché tavole, tele e statue recuperate sul territorio a seguito del terremoto del 1980.

A Mercogliano sarà aperto (su prenotazione) l’Antiquarium, che conserva reperti ritrovati durante gli scavi effettuati nella cripta della Chiesa della Santissima Concezione e presso il castello medievale di Mercogliano.

Ad Altavilla Irpina apertura straordinaria per il Museo civico “Della gente senza storia”, in cui sono raccolte testimonianze legate alla storia della Valle del Sabato, che vanno dalla preistoria all’età moderna.

Irpinia

Ad arricchire l’offerta il Museo di San Francesco a Folloni, a Montella, il Museo civico archeologico di Bisaccia, il Museo civico di Summonte e il Museo archeologico di Taurasi.

Aperti, inoltre, il Parco archeologico dell’antica Aeclanum, a Mirabella Eclano, e le aree archeologiche di Conza della Campania e del Tempio Italico di Casalbore.

Il Lunedì dell’Angelo, invece, resteranno aperti, rispettando il normale piano orario e tariffario, l’Anfiteatro romano e l’area archeologica dei Monumenti Funerari ad Avella, il Parco archeologico dell’antica Aeclanum, il Museo del Palazzo della Dogana dei Grani e il Museo di San Francesco a Folloni.

Da segnalare, infine, la campagna social dei musei italiani dedicata ai fiori nell’arte, che avrà inizio proprio il giorno di Pasqua e si svolgerà nel mese di aprile. I visitatori saranno, infatti, invitati a fotografare e condividere online opere d’arte raffiguranti le bellezze del mondo vegetale.

Per maggiori dettagli e per informazioni su orari di apertura ed eventuali prenotazioni è possibile consultare la pagina dedicata all’iniziativa sul sito del MiBACT.

Leggi anche