martedì - 27 Settembre 2022
More

    Irpinia Pride 2022: perché tutti dovremmo partecipare alla manifestazione di sabato a Mercogliano

    Ultime Notizie

    Si terrà sabato prossimo 30 luglio, a Mercogliano (Av), l’Irpinia Pride 2022 organizzato dall’associazione Apple Pie Lgbt+ di Avellino e patrocinato dai comuni di Mercogliano, Avellino, Chiusano San Domenico, Montella, Montoro, Santa Paolina, Aiello del Sabato, Atripalda e Caserta, oltre che sostenuto da moltissime realtà associative irpine.

    Irpinia Pride 2022 – È ormai un appuntamento fisso quello con i Pride, che si tengono in varie città italiane e nel mondo, soprattutto nel mese di giugno, per rivendicare i diritti non ancora riconosciuti alla comunità Lgbt+, ma anche per “mettere in piazza” tutti quegli amori e quelle personalità troppo spesso costretti a vivere nascondendosi. La prima manifestazione pubblica di questo tipo in Italia ha avuto luogo il 5 aprile 1972 a Sanremo, per protesta contro il “Congresso internazionale sulle devianze sessuali” organizzato dal Centro italiano di sessuologia, ma il primo Pride nazionale ufficiale si è svolto nel 1994 a Roma. A distanza di decenni, tuttavia, sono ancora molti i motivi per manifestare e per tenere alta l’attenzione sui temi dei diritti civili e del contrasto all’omotransfobia.

    - Advertisement -

    Il Pride nasce come “parata” e mantiene questa caratteristica di gioia, colore, rumore, che non la rende meno incisiva (come pure vorrebbero far credere certi benpensanti), ma la fa diventare una festa, in cui discutere di argomenti molto delicati con ironia, libertà e fuori dagli schemi. Perché tutti dovremmo andare sabato a Mercogliano? Io credo di aver individuato almeno tre ottimi motivi per non mancare a questo appuntamento e, anzi, portarsi dietro tutta la famiglia, soprattutto i più piccoli. Quali sono?1) il riconoscimento di diritti civili (che sono quei diritti inviolabili, fondamentali, che permettono all’individuo di realizzarsi pienamente come previsto dalla nostra Costituzione) è una conquista per tutti, non solo perché dà la misura del livello di democrazia di uno Stato, ma anche perché rende tutti i cittadini uguali e con pari opportunità. Quindi le battaglie vanno condivise; 2) tutto ciò che non conosciamo ci può spaventare, soprattutto se non “ordinario”. Ma basta una manifestazione di questo tipo per farti capire che l’orientamento sessuale della persona che ti sta accanto non incide in alcun modo sul suo essere cittadino esattamente come te e che le limitazioni legate a questo aspetto della personalità sono solo discriminazioni; 3) le manifestazioni di odio in questi ultimi anni si sono moltiplicate a dismisura, nei confronti di chiunque non rientri in ipotetici canoni di “normalità”. E allora è indispensabile condividere amore e bellezza per contrastare l’odio e rendere migliore questa società (ognuno nel suo piccolo ambito, ma con un risultato che è meravigliosamente globale).

    Non ditemi che non condividete almeno uno di questi motivi? Ed allora l’appuntamento è sabato 30 alle 17 nel piazzale della funicolare di Mercogliano dal quale partirà il corteo che attraverserà le strade principali della cittadina.  Lungo il percorso sono previsti diversi interventi, che riempiranno di significato e di emozioni una giornata di festa e di condivisione.

    Tutti i dettagli sulla pagina facebook dell‘evento

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts

    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img