Irpinia StreEat Mood: presentata la seconda edizione. Il programma



0
irpinia streEat mood

Al via venerdì 16 settembre la seconda edizione di Irpinia StreEat Mood, protagonisti il buon cibo irpino e la creatività di 40 chef

14341842_1771300389779727_892999104_nÈ stata presentata stamattina, nella sala Grasso di Palazzo Caracciolo ad Avellino, la seconda edizione di Irpinia StreEat Mood, kermesse culinaria che vedrà il Corso Vittorio Emanuele di Avellino trasformarsi per tre giorni in un palcoscenico virtuale della buona cucina e dei prodotti irpini d’eccellenza, il tutto condito con musica, laboratori e vendita di prodotti artigianali.

Il progetto è ambizioso, ma allo stesso tempo ha i piedi ben radicati sulla nostra terra irpina, sempre più spesso esaltata per la genuinità e unicità dei suoi prodotti, tuttavia ancora  poco protagonista di un virtuoso e proficuo circolo economico e turistico.

Proprio questo è ciò che si vuole mettere in moto con “Irpinia StrEat Mood” che, ci tengono ad evidenziare gli organizzatori, non è una sagra, ma un’occasione di messa in rete di risorse e competenze tutte locali.

L’evento vede coinvolti circa 40 chef di ristoranti fb_img_1473625333522rigorosamente della provincia, chiamati a “mettere nel piatto l’Irpinia” attraverso sperimentazioni e ricette tradizionali.

Gli stands saranno collocati lungo Corso Vittorio Emanuele e suddivisi quest’anno in cluster, dedicati a latte, orto, vino, carne, cereali e sport. Un percorso di sapori, odori, ma anche di musica, quest’ultima affidata al Tilt! di Avellino che soddisferà i gusti più vari con dj set ed esibizioni di gruppi locali e non. 

Un ruolo importante nell’evento hanno quest’anno anche Slow Food, che curerà laboratori e presentazioni e l’Istituto Alberghiero di Avellino, a testimoniare l’importanza della formazione nel settore agroalimentare.

L’evento si svolgerà dal 16 al 18 settembre. Si parte venerdì 16 alle ore 17.30 e si proseguirà per tutto il week end con una serie fitta di appuntamenti, anche per i più piccoli. Un’occasione per confrontarsi sulle nostre potenzialità, sulle nostre eccellenti ricorse e sulla necessità di un loro sfruttamento etico e rispettoso dell’ambiente. L’evento ha il patrocinio di tutti gli enti territoriali campani, oltre a godere del sostegno di alcuni importanti sponsor.

PROGRAMMA

Venerdì 16 settembrefb_img_1473625411595

  • ore 17.30 Talk: “Agricoltura, turismo e fondi europei: l’Irpinia chiama, la regione risponde”
  • ore 18.00 / 19.00 / 20.00: Laboratori (slow food):  
Formaggi irpini, a cura di Roberto Mazzei (cluster latte); 
L’orto per tutti, a cura di Coppola Vincenzo (cluster orto);
 Il De Sanctis di…vino che fa scuola, a cura dell’Istituto agrario (cluster vino); 
Laboratorio Le mani in pasta, a cura della Pro Loco Mons Fortis (cluster carne); Il ritorno dei grani antichi (cluster cereali).
  • ore 19.00 Talk: “L’Irpinia dei vini, questa sconosciuta”
  • ore 20.00 Apertura cluster e aree ristoranti
  • ore 20.30 Talk: “Made in Italy tra honest food e illegalità”

Cibo per le orecchie

  • Area Musica 1, Dj set back to back Cini-Martorano
  • Area Musica 2
, Folk irpino
  • Area Musica 4
, Claude Quartet
  • ore 22, Concerto dell’orchestra sinfonica del conservatorio Cimarosa di Avellino

Sabato 17 settembre

  • ore 17.30 Talk: “L’Irpinia rurale si propone ai turisti: tra mercato reale e mercato potenziale”
  • ore 18.00 / 19.00 / 20.00 Laboratori (slow food):
 Laboratorio Le mani in pasta, a cura della Pro Loco “Mons Fortis” (cluster latte)
;  Mortarella a chi?!?, a cura di Sodano (cluster orto)
-; Il De Sanctis di…vino che fa scuola, a cura dell’Istituto agrario (cluster vino)
; Salumi Irpini, a cura di Vittorio Ciarcia (cluster carne)
; Cereali vs legumi, a cura di Mimmo Pontillo (cluster cereali).
  • ore 19.00 Talk: “Il rapporto tra Agricoltura e Ricerca sulle tradizioni Irpine”
  • ore 20.00 Apertura cluster e area ristoranti
  • ore 20.30 Talk: “L’Irpinia del futuro e l’ultimo treno della programmazione europea: quattro anni per la svolta”

Cibo per le orecchie

  • Area Musicale 1, 
Dj set Mr Orange and Bogaloo
  • Area Musicale 2, 
Duilio Meucci guitar solo
  • Area Musicale 3, 
Folk Irpino
  • Area Musicale 4, 
Batteria Pecaonda – samba itinerante

Domenica 18 settembre

  • ore 10.00 Area Sport, a cura del CONI di Avellino
  • ore 10.30 Arrivo camminata rosa Amdos
  • ore 11.00 Laboratori (slow food):
 Latte fresco o latte UHT, a cura di Armando Palumbo (cluster latte)
; Crema di nocciola, a cura di Sodano (cluster orto)
; Funghi buoni e cattivi a cura del dott. Giuseppe Carratù, ASL AV (cluster vino); Laboratorio di Pasta Fresca, a cura della Pro Loco Mons Fortis (cluster carne)
; Le matasse di Caposele, a cura della Pro Loco di Caposele (cluster cereali).
  • ore 12.00 Umberto del Basso de Caro (sottosegretario infrastrutture e trasporti) intervistato da Marco Staglianò
  • ore 13.00 Apertura  ristoranti: Minicuccio e I Santi
  • ore 17.30 Talk: “Fama da mangiare”
  • 18.00 / 19.00 / 20.00 Laboratori (slow food)
 I pecorini Irpini, a cura dell’azienda agricola Malvizza (cluster latte)
; La ramata di… Luisa, a cura dell’azienda agricola Gaia (cluster orto)
; Salumi Irpini, a cura di Marco Contursi (cluster carne)
; Birra artigianale Irpina, a cura di Michela de Maio (cluster cereali).
  • ore 19.00 Talk: “Hai mangiato?” Focus sull’obesità infantile, a cura del Rotary club Avellino
  • ore 20.00 Apertura cluster e aree ristoranti
  • ore 20.30 Talk: “Avellino e l’Irpinia: un’identità da ricostruire”

Cibo per le orecchie

  • Area Musica 1,  
Spettacolo interdisciplinare “Petrolcinica”
  • Area Musica 1, 
Dj set Joe Clemente
  • Area Musica 2, 
Duo Bondel
  • Area Musica 4, 
Folk Irpino
  • ore 21.30 Area Musica 3,
Duo Room

Leggi anche