Connect with us

Eventi

Una voce contro il silenzio. L’Irpinia contro la violenza sulle donne

Avatar

Published

on

Irpinia

Il 25 novembre è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Gli eventi in Irpinia previsti per domani

Rosso, rosso sangue, rosso pericolo, rosso vitale. Una panchina rossa. Un gesto simbolico, di cui è fondamentale coglierne il senso ed il significato. Panchine dipinte di rosso nella nostra terra, l’amata Irpinia, per sensibilizzare la popolazione  verso una delle più vergognose violazioni dei diritti umani. Il 25 novembre è diventata, non  a caso, la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Onu. “La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri”. 

Stop the violenceIrpinia

Montella: domani, alle ore 12, presso il parcheggio di Via M.lo Cianciulli,  verrà inaugurata e benedetta la Panchina Rossa. Parole, immagini e musica contro la violenza di genere. In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’Associazione femminile La Ginestra, ha organizzato presso l’Auditorium dell’Istituto R.D’Aquino – alle ore 10:00, un incontro dibattito sul tema #NonMeLaSonoCercata #adessobasta. L’obiettivo è quello di combattere gli stereotipi che attribuiscono alle vittime una corresponsabilità delle molestie e delle violenze subite.

Avellino: in Via De Conciliis, verranno inaugurate due Panchine Rosse contro i Femminicidi e la Violenza di Genere, nella giornata diventata oramai simbolo di tali violenze. Una panchina sarà dedicata a tutte quelle donne che hanno subito una violenza ed un’altra sarà dedicata alle 26 donne nigeriane morte in mare il 3 novembre scorso.

Lioni: alle ore 18, nell’Aula Consiliare del Comune di Lioni, l’ Arte di dire No. Ci saranno le letture dei testi di Serena Dandini in Ferite a morte; una mostra dei ragazzi del liceo artistico dell’I.I.S.’ A.M.  Maffucci di Calitri e un concerto dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo statale N.Iannaccone di Lioni.

Anche nel Comune di Calitri, domani alle ore 10 circa, verrà inaugurata la Panchina dipinta di Rosso. Un messaggio forte, che ci dice quanto la violenza generi solo violenza. Un fenomeno dilagante e assai diffuso se si pensa che quest’anno, in Italia, sono numerosissime le donne uccise dal proprio compagno, dal proprio ex, dal proprio marito. Donne violentate, mutilate, bruciate, seppellite, terrorizzate; donne costrette alla prostituzione, donne la cui libertà viene violata. Una donna ogni tre giorni in media. Ed è solo la punta dell’iceberg.  

 

 – Poi qualcosa ti ha svegliato, vero? Era un sogno? Che cos’era?
– Ho sentito uno strano rumore.
– Cos’era?
– Era un grido. Una specie di grido. Sono andata di sotto, fuori.
– E che hai visto, Clarice? Che hai visto?

Ho visto Gloria. Era in una pozza di sangue.

 

 

Studentessa universitaria, laureata in Lettere curriculum Pubblicistica, presso l'Università degli Studi di Salerno. Scrivo per amore della scrittura. Chi scrive per passione (con la speranza di crearne una professione), si ritrova nella condizione di Don Chisciotte e nei panni di chi combatte una battaglia già persa. E alla fine vince.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it