venerdì - 10 Luglio 2020

Sanità, i sindacati proclamano lo stato di agitazione

Proclamazione stato di agitazione e richiesta di convocazione per procedura conciliativa presentato al Prefetto di Avellino sui lavoratori della Sanità Pubblica Le scriventi Organizzazioni Sindacali...
More

    Irpinia World, la nuova piattaforma online che unisce i giovani

    Ultime Notizie

    Sanità, i sindacati proclamano lo stato di agitazione

    Proclamazione stato di agitazione e richiesta di convocazione per procedura conciliativa presentato al Prefetto di Avellino sui lavoratori della Sanità Pubblica Le scriventi Organizzazioni Sindacali...

    Elezioni Regionali, ecco i 4 candidati irpini del Movimento 5 Stelle

    ELEZIONI REGIONALI, PRESENTATA LA SQUADRA DEL MOVIMENTO 5 STELLE. SUL PALCO CON VALERIA CIARAMBINO ANCHE I 4 CANDIDATI IRPINI Il Movimento 5 Stelle dà il via...

    Atripalda, richiesta per la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

    Il gruppo "IDEA Atripalda" ha richiesto, con una nota protocollata presso il Comune di Atripalda, di concedere della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki,...

    Baiano, ricambi auto a prezzo conveniente denunciata 60enne per truffa

    RICAMBI PER AUTO A PREZZO CONVENIENTE: 60ENNE DENUNCIATA PER TRUFFA DAI CARABINIERI DI BAIANO I Carabinieri della Stazione di Baiano, prendendo spunto dalla segnalazione da...

    Irpinia World – Esperienze Magiche: da qualche settimana è stato lanciato in Provincia di Avellino la piattaforma online ideata da Gerardo Megaro che dà la possibilità ai giovani irpini di raccontare il proprio paese

    IRPINIA WORLD è una piattaforma online, nata da qualche settimana, pensata e idealizzata da Gerardo Megaro, giovane e intraprendente irpino, che ha fatto della sua passione uno stile di vita. Irpinia World è un progetto in via d’espansione, a cui hanno aderito diversi ragazzi della provincia di Avellino per raccontare del proprio paese, delle origini e della cultura, degli eventi e prodotti tipici… Irpinia World è un tentativo ben riuscito per onorare una Irpinia che, con i suoi borghi e con le sue verdi distesi, è sempre più dimenticata.

    - Advertisement -

    Ma per comprendere gli obiettivi di questo progetto facciamo una chiacchierata con Gerardo Megaro.

    irpinia world
    Gerardo Megaro Irpinia World

    Gerardo, 24 anni, vive a Conza della Campania. Laureato in Economia e Management, con due master uno in Digital Marketing e l’altro in Project Management e con esperienze in Social Media Management, Analytics e Business Development.

    Come nasce Irpinia World e da quanto tempo hai maturato l’idea di dar vita ad un progetto in cui coinvolgere l’Irpinia?

    “Durante gli studi ho sempre pensato a come poter mettere a disposizione queste conoscenze digitali per il mio territorio. Non ho mai accettato l’idea di essere obbligato a cercare lavoro fuori. Quando tutto il mondo va avanti col digitale perché per l’Irpinia dovrebbe essere diverso? Così ho iniziato a chiedermi come avrei potuto mettere a disposizione le mie competenze per il mio territorio. Restare qui e sviluppare qualcosa che potesse invertire questo trend dello spopolamento.

    In questa fase del coronavirus ho avuto il tempo per poter pensare a cosa e come fare. In un momento in cui tutto è fermo cosa può continuare andare avanti? Così inizia a prendere piede l’idea di Irpinia World. Un luogo virtuale dove poter continuare a respirare l’Irpinia, assaporare prodotti, vivere tradizioni. Creare un network tra i vari paesi dell’Irpinia. Farci conoscere l’un l’altro ed iniziare a pensare come intero territorio e non piccoli paesi finalizzati a sé stessi.

    Sviluppato tutto il sito ho iniziato a contattare i ragazzi che oggi fanno parte di Irpinia World. In questa fase ho capito quanto davvero i ragazzi tengano al proprio territorio. Ed è questa la cosa che più mi interessa. La volontà e l’impegno che i ragazzi mettono in questo progetto è la dimostrazione che questo è ciò di cui l’Irpinia ha bisogno. Tocca a noi ragazzi prendere la palla in mano e dimostrare quanto valiamo. Abbiamo tutte le carte in regola per creare qualcosa di grande e magari richiamare indietro i nostri compaesani. L’Irpinia ha tanto da offrire ed è nostro il compito di pulire questo diamante grezzo e farlo vedere al mondo.”

    Qual è l’obiettivo di Irpinia World?

    “Vogliamo raccontare il nostro territorio e le nostre esperienze a chi non ne ha mai sentito parlare o far rivivere un ricordo a chi è partito tanti anni fa. Il progetto promuove il territorio sotto diversi aspetti. Cultura, tradizioni, prodotti tipici, storia. Rilanciare tutto ciò che questa terra ha da offrire. A solo un mese dal lancio il progetto conta già oltre 45 paesi. Ovviamente voglio specificare come per la maggior parte dei “blogger” coinvolti, si tratta della prima esperienza in campo “editoriale”. Prima del lancio, attraverso dei tutorial, ho spiegato ai ragazzi come utilizzare la piattaforma. C’è stato un primo periodo di “formazione”, e quando tutti i blogger avevano acquisito autonomia e dimestichezza abbiamo proceduto con il lancio di Irpinia World. Per colmare questa distanza causata dal virus, abbiamo spesso organizzato call per conoscerci ma anche per strutturare le varie pubblicazioni. Tutti i blogger si sono mostrati immediatamente entusiasti e forse proprio questo entusiasmo e questa voglia di scrivere sul proprio paese, sulla storia, sulle tradizioni ha reso importante Irpinia World. L’obiettivo di oggi è prendere tutti e 118 i comuni dell’Irpinia. Solo insieme possiamo dare una svolta e scrivere un nuovo capito del nostro territorio.Irpinia World

    Progetti e aspettative future?

    “Di progetti ne ho la testa piena. Irpinia World non è semplicemente un blog. In questo primo mese il sito ha registrato oltre 50000 visite e circa 5000 provenienti dall’estero. La promozione del territorio non sarà soltanto attraverso il blog ma voglio aiutare le aziende locali a sviluppare la loro attività con le mie competenze. Aiutare le aziende locali a digitalizzarsi e cogliere le opportunità che il digitale ha da offrire. Il blog è il trampolino di lancio per qualcosa di molto più grande. Aspettate di vedere cosa ho in servo.”

    Come pensi abbia reagito l’Irpinia alla nascita di una piattaforma che racconta Paesi, storie e tradizioni da molti dimenticati. Ma soprattutto visto il tuo impegno appartieni a quella generazione di ragazzi che hanno deciso di restare in questa terra e mettere a disposizione le proprie capacità e passioni o hai altri obiettivi per il futuro?

    “Credo che l’Irpinia non aspettasse altro. L’inizio di qualcosa di concreto ed innovato che coinvolge tutti i paesi e che riparte dai giovani. Siamo carichi e pronti. Non ho accettato l’idea di dover per forza andare via. Ho sempre fatto di testa mia e preso le mie scelte. Ho scelto di restare e non cambierò idea.”

    A cura di Emanuela Ciarcia

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts

    Sanità, i sindacati proclamano lo stato di agitazione

    Proclamazione stato di agitazione e richiesta di convocazione per procedura conciliativa presentato al Prefetto di Avellino sui lavoratori della Sanità Pubblica Le scriventi Organizzazioni Sindacali...

    Elezioni Regionali, ecco i 4 candidati irpini del Movimento 5 Stelle

    ELEZIONI REGIONALI, PRESENTATA LA SQUADRA DEL MOVIMENTO 5 STELLE. SUL PALCO CON VALERIA CIARAMBINO ANCHE I 4 CANDIDATI IRPINI Il Movimento 5 Stelle dà il via...

    Atripalda, richiesta per la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

    Il gruppo "IDEA Atripalda" ha richiesto, con una nota protocollata presso il Comune di Atripalda, di concedere della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki,...

    Baiano, ricambi auto a prezzo conveniente denunciata 60enne per truffa

    RICAMBI PER AUTO A PREZZO CONVENIENTE: 60ENNE DENUNCIATA PER TRUFFA DAI CARABINIERI DI BAIANO I Carabinieri della Stazione di Baiano, prendendo spunto dalla segnalazione da...