«Vincere aiuta a vincere, perciò la concentrazione è sempre alta e non vogliamo fermarci» ha dichiarato il centrocampista biancoverde Kelvin Matute

Rifinitura al «Partenio-Lombardi» per la Calcio Avellino SSD, poi pranzo in hotel e a seguire subito la partenza in direzione Gubbio. Al «Pietro Barbetti», domani i Lupi giocheranno la seconda semifinale della Poule Scudetto (ore 18.30), che vedrà Matute e compagni contrapposti alla Pergolettese, vincitrice del girone D di LND.

Queste le parole del mediano camerunense: «La Poule Scudetto è un’emozione unica, soprattutto con questa maglia che ci dà tante soddisfazioni. La rimonta? Me la immaginavo perché finché c’è speranza c’è vita, speravo che lavorando ogni giorno le cose sarebbero cambiate. Stanchi? Un po’ sì, ma abbiamo l’umore altissimo. È una situazione molto bella perché vincere aiuta a vincere, perciò la concentrazione è sempre alta e non vogliamo fermarci».Matute

Due ore prima, alle ore 16.00, Cesena e Lecco si sfideranno nella prima semifinale scudetto («È una bella sfida. Il Cesena ha tradizione come l’Avellino, ma anche il Lecco; sono tutte squadre importanti e di buon livello che hanno stravinto i propri gironi, quindi sarà bello giocarle queste partite, speriamo di poter arrivare in finale» ha dichiarato stamattina mister Giovanni Bucaro).

Le vincitrici si affronteranno al «Renato Curi» di Perugia domenica 2 giugno, partita in diretta su Repubblica TV.