La Lega conquista anche l’Irpinia

0
Irpinia

A breve a Montella sarà aperto un circolo territoriale della Lega per “Salvini premier” e questo è solo l’ultimo degli atti di radicamento del partito in Irpinia

Questa è la notizia che mette in luce un fenomeno che da qualche anno si sta verificando in Irpinia: il radicarsi della Lega e il moltiplicarsi dei sostenitori e simpatizzanti di questo partito politico.

Se pensiamo che i risultati delle ultime elezioni politiche, risalenti ad un anno fa, hanno rivelato che al sud Italia l’Irpinia è una delle roccaforti della Lega, il fenomeno non dovrebbe destare stupore.

Tuttavia viene da chiedersi come mai un partito che nasce con specifiche connotazioni territoriali, che ha sempre promosso lo sviluppo di una parte della nostra penisola, quella settentrionale, che ha spesso denigrato l’Italia meridionale alimentando così ulteriormente la divisione tra Nord e Sud, possa essere favorito proprio dall’Irpinia che con la Pianura Padana ha in comune solo il verde.

Irpinia
Matteo Salvini

Non dimentichiamo che gli esponenti del partito in questione, che prima si chiamava Lega Nord, hanno definito il Sud come il “cancro dell’Italia”, cioè la parte malata del Paese. Dunque dove trovare una motivazione alle nuove scelte e agli orientamenti degli elettori? I politologi e gli studiosi di scienza politica potrebbero venire in aiuto individuando una risposta nella figura del leader di partito.

In questo caso è incarnata da Matteo Salvini. Da un po’ di tempo le scelte elettorali non sono dettate dal partito e le idee che rappresenta ma dalla figura del capo. Gli elettori oggi si soffermano molto sulle qualità del singolo, attratti dal fascino del leader, sono incuriositi anche dalla vita privata oltre che dalla carriera politica. Matteo Salvini ha dato un’immagine di se forte e soprattutto coerente.

Ha lanciato un messaggio chiaro dando priorità assoluta agli italiani. Molti hanno trovato nel suo discorso politico la risposta che si cercava. I numeri poi dimostrano che nei fatti Salvini si sta muovendo nella direzione propagandata in campagna elettorale. Ha conquistato così fiducia anche nei posti inimmaginabili, come nella nostra Irpinia.