domenica - 5 Luglio 2020

Parco Manganelli riapre i cancelli, ancora tanti i lavori da fare

Parco Manganelli riapre i cancelli dopo otto mesi dalla chiusura avvenuta lo scorso novembre per motivi di incolumità pubblica  Ad Avellino, finalmente il Parco Manganelli...
More

    La Pastiera: il dolce per eccellenza della Pasqua

    Ultime Notizie

    Parco Manganelli riapre i cancelli, ancora tanti i lavori da fare

    Parco Manganelli riapre i cancelli dopo otto mesi dalla chiusura avvenuta lo scorso novembre per motivi di incolumità pubblica  Ad Avellino, finalmente il Parco Manganelli...

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...

    Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

    Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...

    Ardolino: “De Luca e Caldoro hanno affossato le aree interne”

    Irpinia Adesso sulle imminenti Elezioni Regionali, Giovanni Ardolino contro De Luca e Caldoro: "È tempo di voltare pagina" «La provincia di Avellino ha bisogno di...

    La pastiera è il dolce per eccellenza nel periodo di Pasqua. Nasce a Napoli ma è riconosciuta a livello internazionale come prodotto agro-alimentare della tradizione campana, dunque anche della nostra Irpinia

    La pastiera è il dolce della primavera e la sua storia è legata alla sirena Partenope. La leggenda vuole che la sirena, che abitava nel Golfo tra Posillipo e il Vesuvio, ogni anno a primavera intonasse un canto dolcissimo per infondere gioia nel popolo partenopeo.

    - Advertisement -

    Una volta il canto fu tanto melodioso da attirare verso il mare tutti i napoletani, i quali, commossi, decisero di omaggiarla con i doni della natura: farina, zucchero, grano tenero, uova, ricotta, spezie e acqua di fiori d’arancio.

    La sirena Partenope

    Partenope li consegnò agli dei che li mescolarono insieme dando vita alla prima pastiera, il cui sapore superava addirittura di dolcezza il canto della sirena.

    Noi di Avellino zon proponiamo ai nostri lettori la ricetta di questo dolce dal sapore divino.

    INGREDIENTI:

    Per il ripieno

    580 gr. di ricotta
    580 gr. di zucchero
    580 gr. di grano cotto
    8 uova
    1 fiala di aroma di fiori d’arancio
    Buccia di limone
    70 gr di canditi misti ( cedro e scorzetta di arancia)

    Per la pasta frolla:
    500 gr di farina
    200 gr di burro o di strutto
    200 gr di zucchero
    3 tuorli d’uovo
    Un pizzico di sale

    PROCEDIMENTO:
    Amalgamare la ricotta, passata prima al setaccio, con lo zucchero. Aggiungere, sempre mescolando, gli 8 tuorli d’uovo, uno ad uno.

    Aggiungere il grano cotto, la fiala di aroma di fiori d’arancio. Unire all’impasto la buccia grattugiata del limone, i canditi tagliati a dadini ed in ultimo gli albumi precedentemente montati a neve. Mescolare fino a rendere l’impasto cremoso ed omogeneo.

    Preparare la pasta frolla impastando la farina, 3 tuorli d’uovo il burro o lo strutto ammorbidito, lo zucchero ed un pizzico di sale.

    Impastare solo il tempo necessario per ottenere un impasto liscio ed uniforme. Imburrare e rivestire la teglia con la pasta frolla versando l’impasto del ripieno. Decorare la pastiera con pasta frolla tagliata a strisce, come se fosse una crostata. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per un’ora circa.

    Una volta raffreddata si consiglia di spolverarla con zucchero a velo e servire questa delizia con i nostri più sinceri auguri di Buona Pasqua.

    Latest Posts

    Parco Manganelli riapre i cancelli, ancora tanti i lavori da fare

    Parco Manganelli riapre i cancelli dopo otto mesi dalla chiusura avvenuta lo scorso novembre per motivi di incolumità pubblica  Ad Avellino, finalmente il Parco Manganelli...

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...

    Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

    Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...

    Ardolino: “De Luca e Caldoro hanno affossato le aree interne”

    Irpinia Adesso sulle imminenti Elezioni Regionali, Giovanni Ardolino contro De Luca e Caldoro: "È tempo di voltare pagina" «La provincia di Avellino ha bisogno di...