La Scandone fallisce l’impresa: la Reyer Venezia ai quarti. Le nostre pagelle

0
salonicco besiktas

Non riesce alla Scandone l’impresa di ribaltare il risultato del PalaTalercio. Ai quarti va la Reyer Venezia

Impresa fallita per la Scandone. I lupi di coach Sacripanti non riescono a ribaltare il -4 subito al PalaTalercio, dicendo addio alla Champions.

La Scandone fallisce l'impresa: la Reyer Venezia ai quarti. Le nostre pagelleA poco è servita la strigliata del Presidente DeCesare: la squadra ha reagito solo nell’ultimo quarto, quando ormai era già troppo tardi. Troppi errori dalla lunetta (10/22) condannano i lupi a favore di una solida Venezia che passa, meritatamente, ai quarti di finale di Champions League. Per la Reyer Venezia ottimo Haynes, bene Ejim e McGee.

Ragland: 5
Praticamente assente nel primo tempo, prova a scuotersi nel secondo. Nella prima frazione appare spesso rassegnato e quasi svogliato, poi decide di provare ad aiutare la squadra ma ormai è già tardi.

Green: 4
Il capitano non entra mai in partita. La manovra rallenta quando c’è lui in campo, nessun lampo per i suoi compagni e nessun guizzo personale.

Leunen: 5
Partita anonima. Inizia bene con la tripla poi sparisce dall’attacco biancoverde. In difesa spesso aiuta i compagni ma perde di vista il suo diretto avversario.

La Scandone fallisce l'impresa: la Reyer Venezia ai quarti. Le nostre pagelleRandolph: 5.5
Uno dei pochi a non mollare. Penetra, corre, difende, conquista liberi ma ne sbaglia uno in un momento fondamentale per la remuntada biancoverde.

Logan: 5
Partita discreta, finalmente si prende qualche responsabilità tagliando la difesa avversaria con la sua velocità. Il voto è dato dagli errori in regia, parecchi, e quello scellerato reverse sul -1.

Thomas: 5.5
Uno dei più positivi e costanti del match. Anche lui ha le sue colpe quando si intestardisce contro il suo avversario.

Fesenko: 5
Chiude con una doppia doppia. Troppi i liberi sbagliati dal lungo ucraino, che condizionano voto e partita.

Zerini: 4
Nullo in difesa così come in attacco.

Cusin: SV

Parlato: SV

Severini: SV

Esposito: SV