La Scandone vince il derby



0
Avellino vince il derby con Caserta conquistando il terzo posto in solitaria.

La Sidigas Avellino si impone nel derby con la Juve Caserta per 92 a 87, vendicando la sconfitta dell’andata al PalaDelMauro

La Scandone si porta a casa il derby. Dopo 40 minuti molto agonistici, la Sidigas Avellino esce dal PalaMaggiò con una vittoria e due punti che significano terzo posto in solitaria, dopo la sconfitta di ieri di Cremona contro Varese.  Caserta invece si ritrova ancora nel pantano del rischio retrocessione. La Sidigas è partita forte, nei primi due quarti ha tenuto bene in difesa e attaccato con buone percentuali, il terzo quarto è stato tutto di marca bianconera con una difesa quasi perfetta che ha permesso alla squadra di Dell’Agnello di chiudere con un mostruoso parziale di 23-7  che ha segnato il primo vantaggio casertano della partita. Nel quarto ed ultimo quarto, la Sidigas ha registrato la difesa e con Ragland, che si è preso la squadra sulle spalle con tiri da 3 e penetrazioni fulminati, è riuscita a portare a casa il derby. Per Caserta, prova maiuscola di Siva che è stata una vera e propria spina nel fianco per la difesa biancoverde.

Starting Five Caserta: Cinciarini, Siva, Downs, Jones e Slokar. Starting Five Avellino: Ragland, Acker, Nunnaly, Leunen e Cervi.

I primi punti del primo quarto li mette a segno Cervi con due schiacciate a cui risponde Jones con altrettanti punti. Acker e Nunnaly segnano il primo allungo per la Sidigas che poi macina gioco e canestri sfuttando la difesa non perfetta dei bianconeri e il suo attacco poco preciso. Cinciarini riesce ad andare in fino in fondo e segnare dopo un mini break di 8-0 della Sidigas. Leunen scalda la mano da 3 punti infilando due triple consecutive mentre Acker fa la voce grossa sotto canestro conquistando canestro e fallo per un altro gioco da 3.  Giuri cerca di tenere a galla la sua squadra assieme a Jones ma non serve a molto. Il primo quarto termina 20-26 per la Sidigas.

Il secondo quarto si apre con una tripla di Nunnaly e Green che sfrutta un blocco di Buva infilandosi nell’area pitturata segnando per il 21-32. Cinciarini segna da due prima del fallo tecnico fischiato a Downs che perde il pallone sul pressing di Green. Nunnaly in lunetta segna e sulla rimessa da centrocampo Veikalas regala un airball a Caserta. I bianconeri provano a dare spettacolo dall’altra parte con un alley oop ma Buva intercetta il pallone restando a terra (lascerà in anticipo il parquet per questa caduta). Pini entra al suo posto difendendo ottimamente più volte. Sagra dell’errore da tre da una parte e dall’altra interrotta dal canestro di Hunt. Sacripanti chiama time out e al rientro in campo Green piazza la sua seconda tripla della serata per il 30 a 39. Mini parziale bianconero di 7-1 prima che Green inventi meravigliosamente per Nunnaly, canestro e fallo.  Botta e risposta nel finale di tempo con Jones che sbaglia l’ultima tripla. Finale di 37 a 51 per la Sidigas.

Ragland, nell'ultimo quarto, con i suoi 16 pt trascina la Sidigas alla vittoria.
Ragland, nell’ultimo quarto, con i suoi 16 pt trascina la Sidigas alla vittoria.

Il terzo quarto si apre con Ragland che subisce fallo sulla linea di fondo e mette solo uno dei due tiri liberi. La Sidigas cala notevolmente in questo quarto e Caserta fa ciò che vuole in campo, due triple di Jones accorciano le distanze. Avellino sbaglia tantissimo sia da due che da tre punti e la difesa forte di Caserta costringe molto spesso la Sidigas ad utilizzare tutti i 24 secondi a disposizione per trovare una soluzione d’attacco. La Juve continua a macinare gioco e Jones e Siva mettono in seria difficoltà la difesa bianconverde segnando da tutte le posizioni. Il terzo quarto ha un mostruoso parziale (simile a quello dell’andata) di 24 a 7.  La quinta tripla di Jones segna il finale del terzo quarto con il risultato di 61 a 58.

Il quarto quarto vede la Sidigas rientrare in campo più battagliera, Veikalas segna un tiro libero in movimento e un’ottima difesa permette un veloce recupero di palla affidata a Leunen che sbaglia la tripla. Caserta si fa prendere dall’entusiasmo e sbaglia tre triple consecutive mentre Leunen si fa perdonare subito per l’errore di qualche attimo prima. Lunghissima azione dei padroni che finisce con un errore di Hunt da due punti.  Siva segna 6 punti consecutivi e Caserta si rifà sotto sul 67 a 68. Vari passaggi in lunetta per entrambe le squadre prima che Green metta ordine e predichi calma con una tripla perfetta grazie a un blocco di Buva su Siva. Cinciarini risponde a Green con un tiro dalla lunga distanza mentre Ragland e Leunen aumentano il vantaggio Sidigas.  Avellino passa gli ultimi minuti in lunetta prima con Nunnaly, poi con Green e Cervi mentre Caserta viene tenuta a galla dal talento di Siva. La Scandone vince il derby del Palamaggiò per 92 a 87.

Leggi anche