“La Traviata” di Ozpetek va in scena al Gesualdo

0

Domenica 15 novembre al Teatro “Gesualdo” di Avellino sarà di scena la grande opera lirica con “La Traviata”. L’orchestra, il coro e il corpo di ballo del Teatro “San Carlo” di Napoli si esibiranno nell’adattamento teatrale che porta la firma del regista Ferzan Özpetek

La Traviata“, una delle opere liriche più celebri e rappresentate al mondo, sarà protagonista domenica 15 novembre (ore 18:30) al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino. Un evento d’eccezione, già sold out, con cui si rinnova la collaborazione del Teatro irpino con il Teatro “San Carlo” di Napoli.

L’opera, tratta dal libretto di Francesco Maria Piave e musicata da Giuseppe Verdi, sarà infatti portata in scena dall’orchestra, dal coro e dal corpo di ballo del celebre Teatro partenopeo, partner del “Gesualdo” per il terzo anno consecutivo.

La Traviata
“La Traviata” di Özpetek va in scena al “Gesualdo”

L’adattamento teatrale porta la firma del regista Ferzan Özpetek e può vantare le scenografie del tre volte premio Oscar Dante Ferretti nonché i costumi di Alessandro Lai. L’orchestra sarà, invece, diretta da Maurizio Agostini e il coro dal maestro Marco Faelli.

Quasi 200 artisti saliranno, dunque, sul palco del “Gesualdo” per dar vita alla contrastata storia d’amore tra la cortigiana Violetta Valéry, interpretata dal soprano Maria Grazia Schiavo, e Alfredo Germont, giovane di buona famiglia, che avrà il volto e la voce del tenore Riccardo Gatto.

La rappresentazione de “La Traviata” è sicuramente uno degli eventi più importanti di questa stagione del Teatro “Gesualdo”. Per l’occasione, domenica, ad accogliere il pubblico avellinese, sarà presente anche la soprintendente del Teatro “San Carlo” Rosanna Purchia.

È proprio dalla collaborazione tra Rosanna Purchia, il presidente del “GesualdoLuca Cipriano e il direttore del Teatro Pubblico Campano Alfredo Balsamo che è scaturita la proficua partnership tra il “San Carlo”, con la sua apprezzata tradizione operistica,  e il teatro comunale di Avellino. Partnership che, domenica prossima, permetterà a quasi 1200 spettatori avellinesi di ammirare “La Traviata” di Özpetek.